Ordigno Canosa, Pianese (Coisp), atto intimidatorio a poliziotti – Comunicato stampa e Agenzie

242

Ordigno Canosa, Pianese (Coisp), atto intimidatorio a poliziotti

Roma, 10 Settembre 2020
“Esprimiamo la nostra piena vicinanza e solidarietà a tutti i poliziotti del Commissariato di Canosa e in particolare a chi ha riportato ingenti danni materiali dall’esplosione di una bomba, avvenuta questa notte alle 02.40 circa, proprio vicino al Commissariato. E’ stata danneggiata un’auto della Polizia ed è andata totalmente distrutta quella privata di uno degli agenti in servizio”. Così in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “Questo episodio – continua – non può e non deve essere derubricato come una bravata o come un caso isolato: si tratta, al contrario, di un chiaro tentativo di intimidire le donne e gli uomini della Polizia di Stato che ogni giorno svolgono attività di contrasto alla criminalità organizzata e che tutelano la sicurezza dei tanti cittadini onesti e stanchi di essere vittime del giogo criminale. Siamo certi – aggiunge Pianese – che il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il Capo della Polizia Franco Gabrielli faranno il massimo per dimostrare concretamente la vicinanza ai nostri colleghi colpiti da questo vile attacco, intensificando ancor di più il controllo sui territori. È indispensabile, infatti, che le aree più critiche del Paese non siano abbandonate a se stesse, ma che sentano con forza la presenza dello Stato e dei suoi rappresentanti”, conclude.

AGENZIE STAMPA



PUGLIA: PIANESE (COISP), ‘ORDIGNO CANOSA ATTO INTIMIDATORIO A POLIZIOTTI’

Roma, 10 set. (Adnkronos) – ”Esprimiamo la nostra piena vicinanza e solidarietà a tutti i poliziotti del Commissariato di Canosa e in particolare a chi ha riportato ingenti danni materiali dall’esplosione di una bomba, avvenuta questa notte alle 02.40 circa, proprio vicino al Commissariato. E’ stata danneggiata un’auto della Polizia ed è andata totalmente distrutta quella privata di uno degli agenti in servizio”. Così in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp.
“Questo episodio – continua – non può e non deve essere derubricato come una bravata o come un caso isolato: si tratta, al contrario, di un chiaro tentativo di intimidire le donne e gli uomini della Polizia di Stato che ogni giorno svolgono attività di contrasto alla criminalità organizzata e che tutelano la sicurezza dei tanti cittadini onesti e stanchi di essere vittime del giogo criminale”.
Siamo certi – aggiunge Pianese – che il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il Capo della Polizia Franco Gabrielli faranno il massimo per dimostrare concretamente la vicinanza ai nostri colleghi colpiti da questo vile attacco, intensificando ancor di più il controllo sui territori. È indispensabile, infatti, che le aree più critiche del Paese non siano abbandonate a se stesse, ma che sentano con forza la presenza dello Stato e dei suoi rappresentanti”, conclude.


Ordigno Canosa, Pianese (Coisp): atto intimidatorio a poliziotti “Indispensabile che aree critiche non siano abbandonate”

Roma, 10 set. (askanews) – “Esprimiamo la nostra piena vicinanza e solidarietà a tutti i poliziotti del Commissariato di Canosa e in particolare a chi ha riportato ingenti danni materiali dall’esplosione di una bomba, avvenuta questa notte alle 02.40 circa, proprio vicino al Commissariato. E’ stata danneggiata un’auto della Polizia ed è andata totalmente distrutta quella privata di uno degli agenti in servizio”. Così afferma in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp.

“Questo episodio – continua – non può e non deve essere derubricato come una bravata o come un caso isolato: si tratta, al contrario, di un chiaro tentativo di intimidire le donne e gli uomini della Polizia di Stato che ogni giorno svolgono attività di contrasto alla criminalità organizzata e che tutelano la sicurezza dei tanti cittadini onesti e stanchi di essere vittime del giogo criminale”.

“Siamo certi – aggiunge Pianese – che il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il Capo della Polizia Franco Gabrielli faranno il massimo per dimostrare concretamente la vicinanza ai nostri colleghi colpiti da questo vile attacco, intensificando ancor di più il controllo sui territori. È indispensabile, infatti, che le aree più critiche del Paese non siano abbandonate a se stesse, ma che sentano con forza la presenza dello Stato e dei suoi rappresentanti”, continua.


CANOSA. PIANESE (COISP): ATTO INTIMIDATORIO, SOLIDARIETÀ A POLIZIOTTI

(DIRE) Roma, 10 set. – “Esprimiamo la nostra piena vicinanza e solidarieta’ a tutti i poliziotti del Commissariato di Canosa e in particolare a chi ha riportato ingenti danni materiali dall’esplosione di una bomba, avvenuta questa notte alle 02.40 circa, proprio vicino al Commissariato. E’ stata danneggiata un’auto della Polizia ed e’ andata totalmente distrutta quella privata di uno degli agenti in servizio”. Cosi’ in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp.
“Questo episodio- continua- non puo’ e non deve essere derubricato come una bravata o come un caso isolato: si tratta, al contrario, di un chiaro tentativo di intimidire le donne e gli uomini della Polizia di Stato che ogni giorno svolgono attivita’ di contrasto alla criminalita’ organizzata e che tutelano la sicurezza dei tanti cittadini onesti e stanchi di essere vittime del giogo criminale. Siamo certi- aggiunge Pianese- che il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e il Capo della Polizia, Franco Gabrielli, faranno il massimo per dimostrare concretamente la vicinanza ai nostri colleghi colpiti da questo vile attacco, intensificando ancor di piu’ il controllo sui territori. È indispensabile, infatti, che le aree piu’ critiche del Paese non siano abbandonate a se stesse, ma che sentano con forza la presenza dello Stato e dei suoi rappresentanti”, conclude.



Ordigno Canosa: Coisp, chiaro atto intimidatorio a poliziotti =

(AGI) – Roma, 10 set. – “Esprimiamo la nostra piena vicinanza e solidarieta’ a tutti i poliziotti del Commissariato di Canosa e in particolare a chi ha riportato ingenti danni materiali dall’esplosione di una bomba, avvenuta questa notte alle 02.40 circa, proprio vicino al Commissariato”. Per Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di polizia Coisp, “questo episodio non puo’ e non deve essere derubricato come una bravata o come un caso isolato: si tratta, al contrario, di un chiaro tentativo di intimidire le donne e gli uomini della Polizia di Stato che ogni giorno svolgono attivita’ di contrasto alla criminalita’ organizzata e che tutelano la sicurezza dei tanti cittadini onesti e stanchi di essere vittime del giogo criminale”.
“Siamo certi – aggiunge Pianese – che il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il capo della Polizia Franco Gabrielli faranno il massimo per dimostrare concretamente la vicinanza ai nostri colleghi colpiti da questo vile attacco, intensificando ancor di piu’ il controllo sui territori. E’ indispensabile, infatti, che le aree piu’ critiche del Paese non siano abbandonate a se stesse, ma che sentano con forza la presenza dello Stato e dei suoi rappresentanti”. (AGI)Bas


ORDIGNO CANOSA, PIANESE (COISP), ATTO INTIMIDATORIO A POLIZIOTTI

Roma, 10 Settembre 2020
“Esprimiamo la nostra piena vicinanza e solidarietà a tutti i poliziotti del Commissariato di Canosa e in particolare a chi ha riportato ingenti danni materiali dall’esplosione di una bomba, avvenuta questa notte alle 02.40 circa, proprio vicino al Commissariato. E’ stata danneggiata un’auto della Polizia ed è andata totalmente distrutta quella privata di uno degli agenti in servizio”. Così in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “Questo episodio – continua – non può e non deve essere derubricato come una bravata o come un caso isolato: si tratta, al contrario, di un chiaro tentativo di intimidire le donne e gli uomini della Polizia di Stato che ogni giorno svolgono attività di contrasto alla criminalità organizzata e che tutelano la sicurezza dei tanti cittadini onesti e stanchi di essere vittime del giogo criminale. Siamo certi – aggiunge Pianese – che il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il Capo della Polizia Franco Gabrielli faranno il massimo per dimostrare concretamente la vicinanza ai nostri colleghi colpiti da questo vile attacco, intensificando ancor di più il controllo sui territori. È indispensabile, infatti, che le aree più critiche del Paese non siano abbandonate a se stesse, ma che sentano con forza la presenza dello Stato e dei suoi rappresentanti”, conclude.



Ordigno Canosa, Pianese (Coisp), atto intimidatorio a poliziotti

“Esprimiamo la nostra piena vicinanza e solidarietà a tutti i poliziotti del Commissariato di Canosa e in particolare a chi ha riportato ingenti danni materiali dall’esplosione di una bomba, avvenuta questa notte alle 02.40 circa, proprio vicino al Commissariato. E’ stata danneggiata un’auto della Polizia ed è andata totalmente distrutta quella privata di uno degli agenti in servizio”. Così in una nota Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “Questo episodio – continua – non può e non deve essere derubricato come una bravata o come un caso isolato: si tratta, al contrario, di un chiaro tentativo di intimidire le donne e gli uomini della Polizia di Stato che ogni giorno svolgono attività di contrasto alla criminalità organizzata e che tutelano la sicurezza dei tanti cittadini onesti e stanchi di essere vittime del giogo criminale. Siamo certi – aggiunge Pianese – che il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il Capo della Polizia Franco Gabrielli faranno il massimo per dimostrare concretamente la vicinanza ai nostri colleghi colpiti da questo vile attacco, intensificando ancor di più il controllo sui territori. È indispensabile, infatti, che le aree più critiche del Paese non siano abbandonate a se stesse, ma che sentano con forza la presenza dello Stato e dei suoi rappresentanti”, conclude.

SCARICA LA RASSEGNA COMPLETA