COISP / Milano, scritte fasciste contro forze ordine su muri di Villa Litta (TMNews)

543

Milano, scritte fasciste contro forze ordine su muri Villa Litta Lo annuncia su Facebook assessore alla Sicurezza Marco Granelli Milano, 26 gen. (TMNews) – "Questa notte grave atto di vandalismo a Villa Litta, dove ignoti hanno imbrattato la facciata, la fontana e i manufatti presenti nel Parco. Le scritte sono ingiuriose verso le forze dell'ordine e di stampo fascista". E' quanto annuncia sulla sua pagina Facebook l'assessore alla Sicurezza del Comune di Milano, Marco Granelli, spiegando che "polizia di Stato, carabinieri e vigili stanno facendo le verifiche. Bisognerà anche verificare come mai la ditta che sta facendo i lavori di pittura dei contrafforti abbia lasciato le vernici abbandonate. Altro problema è quello del cancello della Villa da via Novaro/Taccioli che è fuori binario, e quindi non viene chiuso di notte; sto vedendo con il Nuir del Comune cosa fare per ripristinarlo velocemente". L'assessore ha "postato" anche alcune foto dove si vedonocroci celtiche e svastiche oltre alle scritte 'W Dux" e 'Acab' (acronimo di "All cops are bastard", "tutti i poliziotti sono bastardi", ndr). Sulla vicenda è intervenuto anche il vicecapogruppo Pd in Provincia di Milano Roberto Caputoche ha spiegato "le scritte fasciste e naziste offendono profondamente la città di Milano, medaglia d'oro della Resistenza", sottolineando che si tratta di "un atto ignobile e odioso ancora più provocatorio perché fatto nel giorno della Memoria che sta a ricordare le vittime dell'olocaus: i rigurgiti di stampo nazista, non ultima la profanazione di una lapide ai partigiani, devono essere prontamente condannati ma, soprattutto, non possono più essere permessi. La democrazia va difesa con ogni mezzo". Alp 26-GEN-13 17:27 NNNN

Milano, Pisapia: Vergognose scritte contro polizia a Villa Litta "Fatto inaccettabile, atti non degni di un Paese civile" Milano, 26 gen. (TMNews) – "Le scritte comparse questa notte sulla facciata e in altre parti di Villa Litta sono un fatto inaccettabile, è una vergogna". E' quanto ha dichiarato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, spiegando che "si tratta di un episodio che condanno con fermezza e per il quale, mi auguro, si trovino i colpevoli. Alle Forze dell'Ordine, contro le quali è stato rivolto questo grave e ingiustificato atto di vandalismo, va la mia solidarietà". "Milano non accetta questi atti vergognosi non degni di un Paese civile" ha proseguito Pisapia, aggiungendo che "per quanto riguarda l`imbrattamento di Villa Litta, il Comune si è immediatamente attivato: già oggi è stato sistemato il cancello e le scritte verranno rimosse al massimo entro domani". Red-Alp 26-GEN-13 18:03 NNNN

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here