Padova: Coisp, basta scuse vertici. Noi abbiamo fatto nostro dovere

424

Padova: Coisp, basta scuse vertici. Noi abbiamo fatto nostro dovere (ASCA) – Roma, 12 ott 2012 – ”Se il capo della Polizia e il ministro dell’Interno pensano di continuare a scusarsi ogni volta che i colleghi svolgono servizi ed eseguono ordini seguendo procedure che i primi ben conoscono, solo per la troppa paura dell’emotivita’ scatenata nell’opinione pubblica da sciacalli cacciatori di scoop fasulli, allora e’ meglio raccogliere armi e bagagli e andare tutti a casa, perche’ fare i poliziotti in queste condizioni non e’ piu’ possibile”. Lo afferma Franco Maccari, segretario generale del Coisp, Sindacato indipendente di Polizia, in riferimento al caso del bimbo di Padova. ”Ci pare esageratamente offensivo che il capo della Polizia continui a scusarsi per quanto i suoi uomini sono chiamati a fare – continua -. Non e’ piu’ sopportabile che Manganelli e Cancellieri continuino a inchinarsi a turno agli ordini di scribacchini e parolai, col terrore di venire travolti da ondate di ignoranza e populismo che loro per primi, in quanto vertici di un’amministrazione chiamata a garantire ordine e sicurezza, dovrebbero contribuire a spazzare via spiegando a chiare note che il nostro lavoro e’ duro, delicato, drammatico, difficile da capire se non lo si fa, e che proprio per questo va sostenuto e difeso, non fatto puntualmente a pezzi”. com-njb/mau 121508 OTT 12 NNNN

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here