Incredibilmente le tante circolari ministeriali in materia di mensa obbligatoria di servizio e buoni basto pare non siano giunte alla Questura di Imperia

360

Roma, 20 aprile 2022

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Incredibilmente le tante circolari ministeriali in materia di mensa obbligatoria di
servizio e buoni basto pare non siano giunte alla Questura di Imperia.

Sebbene nei primi mesi del 2019, come fortemente sollecitato da questa organizzazione sindacale COISP, si sono susseguite una serie di circolari ministeriali con l’intento di porre fine alle innumerevoli errate interpretazioni delle norme che sovente si erano registrate nel territorio con riguardo ai criteri per il riconoscimento del beneficio della mensa obbligatoria di servizio e per l’attribuzione del buono pasto (ticket), siamo costretti, nostro malgrado, a prendere atto che qualcuno evidentemente non ha ritenuto opportuno leggere il contenuto di dette circolari, alcune peraltro pure a firma del Signor Capo della Polizia, oppure non le ha ricevute … e nemmeno ha ritenuto di prenderne atto quando sollecitato a tal fine dal Sindacato.
È il caso della Questura di Imperia.
Qui, la nostra Segreteria Provinciale è dovuta intervenire (lettera del 17.10.2021 – Allegato 1) al fine di ottenere la corresponsione dei buoni pasto al personale comandato di servizio presso il “centralino” della Prefettura (ubicato in viale Matteotti) nelle giornate in cui lo stesso è stato comandato ad espletare turni di straordinario programmato che, come disposto dal Questore, consentiva una pausa di 30 minuti con il turno ordinario, assolutamente insufficiente, nei fatti, a fruire della mensa obbligatoria di servizio ubicata presso la sede della Questura, in piazza del Duomo, raggiungibile a piedi e con i mezzi pubblici in non meno di 15 minuti.
La risposta del Questore può dirsi che sia stata immediata (nota del 20.10.2021 – Allegato 2) ma certamente non soddisfacente.
Anziché condividere la richiesta della nostra Segreteria Provinciale, peraltro ben circostanziata e con l’indicazione di circolari ministeriali che la supportavano, il Questore di Imperia ha preferito rimandare “alla competente Direzione Centrale per i Servizi di Ragioneria” al quale affermava di avere inviato “un quesito”.
Chiaramente, come sovente accade, seppur sono trascorsi 6 mesi, della risposta al “quesito” non si sono avute notizie … e immaginiamo che la stessa non sia stata neppure sollecitata. Conseguentemente i nostri colleghi hanno continuato a vedersi negato il loro diritto alla mensa obbligatoria di servizio (troppo poco il tempo per raggiungerla, pranzare e riprendere servizio in tempo) e alla corresponsione del buono pasto (ticket) … che loro spettava ed eccome, ivi compresi qualche anno di arretrati!
Ora, è certamente superfluo richiamare l’attenzione di codesto Ufficio sul contenuto della circolare nr. 804 del Capo della Polizia, datata 17 gennaio 2019 e avente ad oggetto “Servizio sostitutivo di mensa – Attribuzione buoni pasto (ticket)”, la circolare nr. 555-DOC/B/PS/MAS/M16/3257/19 del Capo della Segreteria del Dipartimento, datata 24 giugno 2019 e avente pari oggetto della precedente, nonché la circolare del 26 luglio 2019, ancora a firma del Signor Capo della Polizia e avente ad oggetto: “Disposizioni in materia di mense di servizio in favore del personale appartenente alla Polizia di Stato”.
È superfluo perché codesto Ufficio ha partecipato alle innumerevoli riunioni che hanno portato a tali circolari, al pari di questo Sindacato COISP, grazie alle cui sollecitazioni tali incontri si sono tenuti, e al pari della Direzione Centrale per i Servizi di Ragioneria dalla quale adesso il Questore di Imperia vorrebbe una risposta diversa da quanto statuito in ciascuna delle ridette circolari (e in altre ancora), una delle quali pure menzionata dalla nostra Segreteria Provinciale di Imperia, ovvero che: “la possibilità di erogare il buono pasto giornaliero (ticket) sussiste anche qualora nella sede di servizio sia presente una struttura di mensa alla quale non risulti oggettivamente possibile accedere per motivi logistici o di servizio”.
Ebbene, è di tutta evidenza la necessità di un urgentissimo intervento.
I nostri colleghi comandati di servizio presso il “centralino” della Prefettura di Imperia con orario 8:00/14:00 e straordinario programmato con orario 14:30/17:30 sono impossibilitati, in tale pausa di 30 minuti, a consumare il 1° ordinario presso la mensa obbligatoria di servizio, che è ubicata presso la Questura, in quanto la stessa dista 15 minuti di strada. Conseguentemente, a mente delle predette circolari, che nessuno può smentire, i Poliziotti in argomento, nella circostanza di cui sopra, hanno diritto all’attribuzione del buono pasto (ticket).
Codesto Ufficio vorrà rappresentarlo con particolare urgenza al Questore di Imperia, così che venga disposta l’immediata corresponsione ai nostri citati colleghi di quanto avrebbero dovuto percepire da tempo.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF