Direzione Centrale per la Polizia Scientifica e Sicurezza Cibernetica e riorganizzazione degli Uffici della Polizia Postale e delle Comunicazioni

1158

Roma, 28 febbraio 2022

AL SIGNOR CAPO DELLA POLIZIA
Direttore Generale della Pubblica Sicurezza
Prefetto Lamberto Giannini

OGGETTO: Direzione Centrale per la Polizia Scientifica e Sicurezza Cibernetica
e riorganizzazione degli Uffici della Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Preg.mo Signor Capo della Polizia,
il 30 dicembre 2021 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il d.P.R. 19 novembre 2021, n. 231, “Regolamento recante modifiche al regolamento concernente l’organizzazione degli uffici centrali di livello dirigenziale generale del Ministero dell’interno”, inerente le modifiche all’assetto organizzativo del Dipartimento della pubblica sicurezza in funzione della nuova Direzione Centrale per la Polizia Scientifica e Sicurezza Cibernetica.
Di pari passo, si attende da tempo la riorganizzazione territoriale degli Uffici della Polizia Postale e delle Comunicazioni, già preannunciata ed illustrata anche alle Organizzazioni Sindacali.
Come Lei sa bene, i reati commessi sulla Rete e mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie sono cresciuti in modo allarmante e, se si guardano solo gli ultimi due anni, con percentuali di tre cifre.
Adesso, come è stato ben sottolineato dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alla sicurezza della Repubblica, Prefetto Franco Gabrielli, in audizione al COPASIR la scorsa settimana in merito alla grave situazione della guerra in Ucraina, si temono, in maniera crescente ed estremamente pericolosa, attacchi informatici alle infrastrutture critiche del nostro Paese.
In questo momento storico è di tutta evidenza quanto sia necessario ed urgente dare immediato e definitivo avvio ai nuovi modelli organizzativi in quanto si tratta di passaggi fondamentali, non solo per migliorare e sostenere gli sforzi encomiabili che tutte le Donne e gli Uomini in servizio nella Specialità da tanti anni stanno compiendo nella lotta al crimine on-line, ma anche per fornire maggiori risposte alle esigenze di sicurezza che la comunità ed il Paese richiedono.
Siamo certi che la Gent.ma S.V. condividerà la necessità che queste innovazioni organizzative non siano ulteriormente procrastinate e che occorre dare immediato impulso agli atti definitivi abbattendo i tempi di una burocrazia che può solo nuocere al bene comune.
L’occasione è gradita per inviare i più cordiali saluti.
Con sincera e profonda stima,

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF