Coronavirus, da Amnesty schiaffo alle Forze dell’ordine che hanno rischiato la salute. Il Segretario Generale del COISP intervistato da Adnkronos

1009

CORONAVIRUS: COISP, ‘DA AMNESTY SCHIAFFO A FORZE ORDINE, HANNO RISCHIATO SALUTE’ =
Roma, 24 giu. (Adnkronos) – “Non ci stupisce l’atteggiamento di  Amnesty International di tentare di trascinare le forze di polizia italiane in una polemica paradossale, facendo parallelismi che sono fuori luogo e dicendo che abbiamo agito con in mente l’intento di  discriminare. E’ veramente ridicolo. E’ uno schiaffo ai poliziotti, ai carabinieri, ai finanzieri e ai poliziotti penitenziari, che durante  l’emergenza Covid si sono impegnati mettendo a rischio la propria salute e sono stati in prima linea per assicurare che la catena del  contagio venisse spezzata”. Lo sottolinea all’Adnkronos Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp,  commentando il rapporto di Amnesty international sull’operato delle  forze di polizia in Europa durante l’emergenza Covid.
“Alle forze di polizia è stato tributato il sentito ringraziamento  anche del presidente della Repubblica – aggiunge – Sono ancora nella  mente di tutti le immagini delle nostre pattuglie che sono andate  anche a portare la spesa a casa delle persone in difficoltà, hanno  comprato alimenti, spesso pagandoli di tasca propria, per consegnarle  alle persone indigenti, anche ai senza tetto. E questi sono casi di  ordinaria eccezionalità. E’ vero abbiamo elevato molte migliaia di  sanzioni ma forse molti non ricordano già più le bare portate via  dall’esercito. Abbiamo vissuto giorni drammatici e se tutto questo è
terminato è grazie al lavoro delle forze di polizia”. (Sod/Adnkronos)

SCARICA L’AGENZIA IN FORMATO PDF