CALCIO: COISP, FIGC PUNISCA CALCIATORE COSENZA E SOCIETA’ (AGI)

509

CALCIO: COISP, FIGC PUNISCA CALCIATORE COSENZA E SOCIETA' (AGI) – Roma, 17 nov. – "La Federcalcio deve punire, in maniera dura ed esemplare, il calciatore del Cosenza, squadra militante nel Campionato dilettanti, che a Lamezia Terme ha esultato per un gol mostrando una maglietta con la scritta "Speziale e' innocente", inneggiando quindi al giovane condannato in via definitiva a 8 anni di carcere per l'omicidio dell'ispettore di Polizia Filippo Raciti, ucciso il 2 febbraio del 2007 negli scontri avvenuti in occasione della partita di calcio Catania-Palermo". E' quanto afferma Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia. "Il calciatore deve essere radiato dal mondo dello sport, e la societa' duramente penalizzata. Dopo tanti lutti sui campi di calcio – afferma Maccari – non puo' essere tollerato un gesto cosi' irresponsabile, che rappresenta un insulto verso la memoria di Filippo Raciti e il dolore sofferto dalla sua famiglia e dai suoi colleghi, e che non puo' avere avuto altro scopo se non quello di fomentare ancora odio verso le forze dell'ordine". (AGI) Gin 172150 NOV 12 NNNN

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here