FUNERALI COLLEGA EZIO TULLI E SUOI 2 FIGLI …

477

 

http://www.ilclandestinogiornale.it/cronaca/32792/nettuno-domani-alle-15-i-funerali-di-ezio-tulli/


giovedì 25/08/2016 16:01

Guarda la gallery dal nostro inviato Valentina Renzopaoli AMATRICE – Sei agenti da Aprilia e il comandate di Latina nel paese terremotato per cercare i resti del collega scomparso con la famiglia ad Amatrice dove era in vacanza. Trovano un paio album di immagini piene di neonati e foto di famiglia la giacca blu della divisa intrisa di cemento polverizzato e poi la patente con il nome il cognome e il suo volto. Ezio Tulli sovrintendente della Polizia di Stato in servizio ad Aprila e' morto qui in piazza Agostino Sagnotti nelle case popolari dove abitavano i suoceri ridotte ormai in cumuli disordinati di materiale informe. Aveva 43 anni. Insieme a lui sono morti i figli di 12 e 14 anni la suocera e il suocero anche lui poliziotto in servizio ad Amatrice. Solo la moglie si e' salvata catapultata fuori dal terzo piano del palazzo. Pure lei e' un'agente di polizia e lavora al commissariato di Cisterna. A cercare tra le macerie e i sassi ci sono i suoi colleghi sei poliziotti di Aprilia che erano in ferie e sono rientrati appositamente per venire qui ad Amatrice. A mani nude rovistano alla ricerca di un oggetto di un'immagine di qualche pezzo di vita e di memoria. Siamo corsi qui non appena abbiamo saputo racconta il Comandante Provinciale di Latina. Ezio era una persona speciale . Una collega con le lacrime agli occhi trova un album nero con le foto dei figli Guarda questa e' la moglie e questi erano i suoi figli . Ezio Tulli il poliziotto con il sigaro sempre in bocca era qui in vacanza da un mese l'appartamento al terzo della palazzina e' implosa su se stessa. http www.affaritaliani.it roma da-aprilia-ad-amatrice-per-cercare-il-collega-morto-dramma-nella-polizia-437763.html Da Aprilia ad Amatrice per cercare il collega morto. Dramma nella Polizia AFFARITALIANI.IT … ALR

 

 

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here