VIDEO – Siamo cittadini di serie B, intervista Domenico PIANESE (COISP) e Giorgio CARTA

646

 

Agenti di polizia e militari protestano in un sit-in di fronte a Palazzo Spada, sede del Consiglio di Stato a Roma. “La giustizia amministrativa ci tratta come cittadini di serie B” – lamenta Domenico Pianese, del Coisp, sindacato indipendente di Polizia. – “Agli agenti di polizia e delle forze armate non vengono riconosciuti diritti fondamentali come la tutela della paternità, della maternità e la vicinanza ai familiari portatori di handicap”. Diritti “normali” per i cittadini comuni, che però non spettano agli uomini in divisa: “una discriminazione inammissibile”, spiega Giorgio Carta, presidente del Partito Popolare Sicurezza e Difesa, “il paradosso è che gli stessi militari a cui in Italia vengono negate le garanzie democratiche, vengono inviati all’estero a “portare democrazia”e quei diritti che loro stessi non possono esercitare in patria” di Tommaso Rodano

17 aprile 2012 IL FATTO QUOTIDIANO

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here