VAL DI SUSA: CASELLI DA’ RAGIONE AL COISP, E’ TERRORISMO!

576

 

 

SCARICA IL COMUNICATO

 

COMUNICATO STAMPA DEL 1 SETTEMBRE 2013

Oggetto: VAL DI SUSA: CASELLI DA’ RAGIONE AL COISP, E’ TERRORISMO!

“Il Procuratore Caselli conferma quanto il COISP sostiene da anni: gli scontri e le aggressioni alle Forze dell’Ordine che si registrano quotidianamente in Val di Susa non hanno niente a che vedere con le proteste contro la realizzazione della Tav, ma rientrano nell’ambito di una strategia terroristica messa in campo da una organizzazione con caratteristiche para-militari, che coinvolge estremisti anche stranieri”.

Lo afferma Franco Maccari, Segretario Generale del COISP – il Sindacato Indipendente di Polizia, dopo la conferenza stampa del Procuratore di Torino Giancarlo Caselli, seguita all’arresto di due giovani diretti al cantiere di Chiomonte con un vero e proprio arsenale all’interno dell’auto e dopo il fermo, avvenuto oggi, di cinque giovani stranieri, tre francesi e due russi, diretti in Val di Susa con a bordo 10 maschere antigas, una tanica di benzina, imbuti, torce, spray urticante e occhiali protettivi.

“In Val di Susa – spiega Maccari – arrivano ogni giorno armi micidiali: molotov, spranghe, razzi, fionde, coltelli, maschere antigas e passamontagna.

Non si tratta di manifestanti che si battono per la tutela del proprio territorio, ma di terroristi organizzati, che cercano deliberatamente lo scontro fisico con le Forze dell’Ordine e sono attrezzati per uccidere. Lo ripetiamo da anni: è solo un caso che non ci sia stato ancora il morto tra gli Agenti chiamati a garantire l’ordine pubblico, che non soltanto sono lasciati da soli ad affrontare una guerriglia, ma sono anche lasciati esposti dal disinteresse e dal silenzio della politica, ma anche di una certa aristocrazia culturale e dell’informazione, che finge di non accorgersi della gravità di quanto sta avvenendo, anzi mostra comprensione e tolleranza verso episodi di violenza inaudita, salvo poi scagliarsi contro la Polizia se qualche democratico terrorista si fa male”.

Ufficio Stampa Co.I.S.P. Nazionale – Responsabile: Olga Iembo Collaboratori: Antonio Capria

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here