Questura di Pescara – Consultazioni referendarie del 12 giugno 2022 – Una gestione improvvisata dei servizi e la violazione delle norme contrattuali che regolano il rapporto di impiego dei Poliziotti

448

Roma, 01 luglio 2022

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Questura di Pescara – Consultazioni referendarie del 12 giugno 2022 – Una gestione improvvisata dei servizi e la violazione delle norme contrattuali che regolano
il rapporto di impiego dei Poliziotti.

Condividendone appieno i contenuti, si trasmette l’unita lettera della nostra Segreteria Provinciale COISP di Pescara, redatta congiuntamente ad altre OO.SS., complessivamente rappresentative della maggioranza dei Poliziotti in quella provincia, indirizzata al Questore di Pescara, con la quale si denuncia il totale disinteresse nei confronti del personale comandato di servizio nelle recenti consultazioni referendarie del 12 giugno scorso nonché la pretesa, indirizzata nei confronti di quei nostri colleghi che il 13 giugno, di vigilanza ai seggi elettorali, erano comandati con turno 00-06 e che non avevano completato tale orario stante il termine anticipato del servizio per completamente delle operazioni di scrutinio, di fruire quello stesso giorno di un riposo oppure di essere impiegati, sempre nella medesima giornata, in altro servizio con turno serale.
Parimenti veniva denunciato l’impiego, in citati compiti di vigilanza ai seggi elettorali, di un dipendente che stava fruendo di un “permesso studio”, con ciò riprovando una gestione improvvisata del servizio.
Codesto Ufficio vorrà cortesemente intervenire per censurare quanto sopra e impedire che si ripeta in futuro.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA LA NOTA IN PDF