QUESTORE INDAGATO: GIP ARCHIVIA PROCEDIMENTO CONTRO POZZO Accolta richiesta Pm, no favoreggiamento presidente Regione (ANSA)

530

QUESTORE INDAGATO: GIP ARCHIVIA PROCEDIMENTO CONTRO POZZO Accolta richiesta Pm, no favoreggiamento presidente Regione (ANSA) – CAMPOBASSO, 3 APR – Il Gip di Campobasso Maria Rosaria Rinaldi, accogliendo la richiesta di archiviazione formulata dal Pm Nicola D'Angelo, ha archiviato il procedimento penale aperto a gennaio scorso nei confronti del Questore di Campobasso Gian Carlo Pozzo, indagato dal sostituto procuratore Fabio Papa per abuso d'ufficio e favoreggiamento. In una nota, la Questura di Campobasso sottolinea come: «Le chiavi di lettura di quanto accaduto, sono ora ufficialmente contenute negli atti di indagine che sono accessibili a tutti».

QUESTORE INDAGATO: NOTA PS, ATTACCHI PREMATURI INGIUSTIFICATI Ora atti indagine sono pubblici, bene secca risposta (ANSA) – Campobasso, 3 APR – Dopo l'archiviazione la Questura di Campobasso ha emesso una nota che riassume il caso del questore Pozzo puntando il dito sul tono di alcuni resoconti stampa «in chiave marcatamente colpevolista», volendo così marcare «l'attenzione dell'opinione pubblica». I vertici di via Tiberio, dove ha sede la Questura, poi commentano: «I quantomeno prematuri attacchi al Questore, alla Squadra Mobile e, in definitiva, alla Polizia di Stato ed all'Amministrazione della Pubblica Sicurezza, hanno avuto la più secca risposta. In questa sede preme soltanto far pervenire all'opinione pubblica che la fiducia nell'Istituzione è assolutamente ben riposta. Le chiavi di lettura di quanto accaduto, già peraltro rinvenibili dalle informazioni in possesso di qualunque attento osservatore della realtà locale, sono ora ufficialmente contenute negli atti di indagine che sono accessibili a tutti e quindi anche ai giornalisti, che ben potranno consultarli traendo le loro conclusioni». La nota della questura conclude annunciando iniziative: «Ovviamente saranno mossi i più decisi passi, nelle sedi opportune, per la tutela di ogni interesse che sia stato così ingiustificatamente offeso negli ultimi mesi».

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here