No-Tav, altro agente ferito. Il governo aspetta che ci scappi il morto? Il COISP su quotidiani ed agenzie

498

“Ennesimo poliziotto ferito a causa delle manifestazioni no-tav: questa storia deve finire immediatamente”.
“Questo movimento anarco-eversivo deve essere bloccato immediatamente: la ricerca continua di nuovi strumenti per attaccare la Polizia, con il chiaro intento di uccidere o di ferire gravemente gli agenti, non può e non deve essere affrontato con superficialità o disattenzione da parte di governo e magistratura”.

Le dichiarazioni del COISP riprese dai quotidiani Libero, La Stampa, Il Corriere e da tutte le agenzie giornalistiche.

LEGGI LA RASSEGNA