Il COISP ricorda Samuele Donatoni

118

Il 17 Ottobre di 24 anni fa cadeva a Riofreddo (RM), durante il fallito colpo di mano per la liberazione di un ostaggio, l’Ispettore Samuele Donatoni.

Samuele Donatoni era un membro del N.O.C.S., il Nucleo Operativo Centrale di Sicurezza della Polizia di Stato.
Creato nel 1978 per contrastare il terrorismo, il N.O.C.S. è specializzato in azioni quali la liberazione di ostaggi, la cattura di pericolosi criminali e servizi di sicurezza e scorta per alte cariche dello Stato.
E fu nel 1997 che una unità del N.O.C.S. venne impiegata nel tentativo di liberare l’imprenditore Giuseppe Soffiantini, rapito nel mese di giugno da una banda di sequestratori sardi.

La notte del 17 ottobre 1997, data stabilita dai rapitori per la consegna del riscatto, gli uomini guidati da Donatoni si appostarono in località Riofreddo, sull’autostrada Roma-L’Aquila, pronti ad entrare in azione.
Uno dei criminali, accortosi della loro presenza, iniziò un conflitto a fuoco, nel corso del quale l’Ispettore Donatoni venne attinto da un colpo fatale.

Il COISP lo ricorda e gli rende onore.