Il COISP ricorda Francesco Pischedda

346

Il 3 Febbraio di cinque anni fa moriva, a soli 28 anni, il nostro collega Francesco Pischedda, durante l’inseguimento di un malvivente.

Pischedda era entrato in Polizia nel 2009 e dal 2010 era in forza presso la Sottosezione della Polizia Stradale di Bellano (LC).
Appassionato del suo lavoro, era stato premiato con un encomio già nel 2014.

La sera tra il 2 e il 3 Febbraio 2017, lungo la superstrada SS36, nei pressi di Colico, la pattuglia con a bordo l’Agente Pischedda si pone all’inseguimento di un Fiat Fiorino, segnalato come rubato.
Durante la fuga, il mezzo finisce contro un guardrail ed i tre passeggeri proseguono a piedi, rincorsi dagli Agenti.
Pischedda riesce a bloccare un giovane di 25 anni di origine moldava, ma nella colluttazione precipitano entrambi da un terrapieno al lato della carreggiata.
La caduta di quasi sette metri provoca all’Agente Pischedda dei gravissimi traumi, che gli saranno quasi subito fatali.

Alla sua memoria è stata dedicata la Sottosezione della Polizia Stradale di Bellano (LC).

Il COISP lo ricorda e gli rende onore.