Frosinone – Da parte del Questore una costante negazione dei diritti ed un impegno assiduo volto a garantire una scarsa funzionalità di non pochi settori della Questura. SEGUITO

209

Roma, 19 ottobre 2021

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO
c.a. Signor Direttore, Vice Prefetto Maria De Bartolomeis

OGGETTO: Frosinone – Da parte del Questore una costante negazione dei diritti ed un impegno assiduo volto a garantire una scarsa funzionalità di non pochi settori della Questura. SEGUITO

Preg.mo Signor Direttore,
con l’allegata lettera dello scorso 27 settembre, recante prot. 459/2021 S.N., Le rappresentammo come il Questore di Frosinone sia stato capace di mettersi contro tutti i Sindacati della provincia, avendo egli deciso di porre in essere una puntuale e decisa violazione delle norme e dei diritti, con il supporto di un costante inaccettabile utilizzo dello strumento disciplinare.
I ripetuti tentativi di apertura posti in essere dalla Segreteria Provinciale COISP di Frosinone e dalle Segreterie Provinciali di tutte le altre OO.SS. non hanno suscitato alcun ripensamento nel predetto funzionario, il quale ha dimostrato ancora una volta la sua volontà di non volere intrattenere corrette relazioni sindacali allorquando ha disposto la convocazione delle OO.SS., in data 20 ottobre p.v., ai fini della verifica e confronto ex artt. 5 e 19 ANQ, prevedendo che la stessa si tenesse in videoconferenza “attesa la proroga al 31 dicembre dello stato di emergenza” … quando per un corso di formazione di “primo soccorso”, tenutosi qualche giorno prima, è stata prevista la partecipazione, in presenza, di ben 37 dipendenti (molti meno del numero di sindacalisti e parte pubblica che avrebbero adempiuto ai citati momenti previsti dal vigente ANQ.
L’evidente pretesa di disconoscere il ruolo del Sindacato, di violare costantemente norme e diritti, di negare un confronto serio e responsabile, hanno quindi costretto il COISP e tutti gli altri Sindacati ad “interrompere le relazioni sindacali ed ogni rapporto istituzionale previsto” con il citato Questore.
Stante quanto sopra, Gent.mo Direttore, Le rinnoviamo l’invito ad intervenire con ogni possibile urgenza nei confronti del predetto Questore di Frosinone, al fine di ottenere quanto correttamente richiesto dal Sindacato, vale a dire rispetto delle norme, dei diritti ed un impegno fattivo per la risoluzione delle tante problematiche.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.
Si allega documentazione.

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF