Disse “impiccate i marò”: si dimette segretario riminese di Rifondazione Comunista

456

Disse "impiccate i marò": si dimette segretario riminese di Rifondazione Comunista

Dopo le polemiche, Pantaleoni ha deciso di fare un passo indietro

Mario Valenza– Lun, 13/07/2015 – 17:10

l segretario di Rifondazione comunista di Rimini, Paolo Pantaleoni, ha rimesso il mandato a disposizione della Federazione dopo le polemiche scoppiate per il suo post "Non è ora che impicchino i due marò?" pubblicato ( e poi cancellato) su Facebook.

"L’ho detto nei giorni scorsi alla stampa locale, lo ripeto oggi: il mio post sui marò – ha dichiarato Pantaleoni – è stato una colossale scemenza, di cui mi scuso con tutte le persone che ho urtato, ferito ed infastidito".
L’esponente del Prc di Rimini ha definito l’episodio "una battuta a fronte dei tanti politici che usano parole violente contro i profughi e gli stranieri ma, ribadisco, è stata una battuta sbagliata e altrettanto violenta: una violenza verbale che è esattamente ciò in cui non credo. Perciò sono doppiamente mortificato". Pantaleoni si è poi scusato con il suo partito. Poi la decisione di presentare le dimissioni: "Convinto di tutto questo – ha concluso Pantaleoni – rimetto il mio incarico a disposizione della Federazione di Rimini".

FONTE

 

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here