Coronavirus: Pianese (Coisp), reati online +110%, serve direzione centrale Ps per cyber sicurezza – Comunicato stampa e Agenzie

371

Coronavirus: Pianese (Coisp), reati online +110%, serve direzione centrale Ps per cyber sicurezza

Roma, 24 Aprile 2020 – “L’emergenza Covid-19 non ha modificato solo lo stile di vita dei cittadini perché anche il tipo di reati commessi ha cambiato forma. Mentre assistiamo a una diminuzione dei crimini comuni del 74%, vediamo aumentare quelli commessi attraverso il web addirittura del 110%”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp.
“Dalla pedopornografia al cyberterrorismo, i reati attraverso la rete – prosegue – stanno dilagando in seguito all’uso sempre più massiccio di internet, sia da parte dei privati cittadini e sia da parte del sistema economico, che sta facendo leva sempre più sui servizi messi a disposizione attraverso Internet.
Alla luce delle emergenze attuali, dunque, non possiamo permetterci indugi. In una lettera inviata al Ministro dell’Interno Lamorgese e al Capo della Polizia Gabrielli abbiamo chiesto di avviare rapidamente la direzione centrale della Polizia di Stato per la cyber sicurezza. Ne va della tutela di tutta la comunità”
conclude.

AGENZIE STAMPA

 


Coronavirus: Coisp, reati online aumentati del 110%

Sindacato, serve una direzione centrale Ps per la cybersicurezza
(ANSA) – ROMA, 24 APR – In questi mesi di emergenza dovuta al coronavirus, i reati comuni hanno subito una diminuzione del 74% “mentre vediamo aumentare quelli commessi attraverso il web addirittura del 110%”. Lo afferma il segretario del Coisp Domenico Pianese sottolineando che “dalla pedopornografia al cyberterrorismo, i reati attraverso la rete stanno dilagando in seguito all’uso sempre piu’ massiccio di internet, sia da parte dei privati cittadini e sia da parte del sistema economico”. Per questo il sindacato ha inviato una lettera al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e al capo della Polizia Franco Gabrielli chiedendo di “avviare rapidamente una Direzione centrale della Polizia per la cyber sicurezza”. (ANSA)


CORONAVIRUS: PIANESE (COISP), ‘REATI ONLINE +110%, SERVE DIREZIONE CENTRALE SICUREZZA’ =

Roma, 24 apr. – (Adnkronos) – ”L’emergenza Covid-19 non ha modificato solo lo stile di vita dei cittadini perché anche il tipo di reati commessi ha cambiato forma. Mentre assistiamo a una diminuzione dei crimini comuni del 74%, vediamo aumentare quelli commessi attraverso il web addirittura del 110%”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. ”Dalla pedopornografia al cyberterrorismo, i reati attraverso la rete – prosegue – stanno dilagando in seguito all’uso sempre più massiccio di internet, sia da parte dei privati cittadini e sia da parte del sistema economico, che sta facendo leva sempre più sui servizi messi a disposizione attraverso Internet. Alla luce delle emergenze attuali, dunque, non possiamo permetterci indugi. In una lettera inviata al Ministro dell’Interno Lamorgese e al Capo della Polizia Gabrielli abbiamo chiesto di avviare rapidamente la direzione centrale della Polizia di Stato per la cyber sicurezza. Ne va della tutela di tutta la comunità”, conclude Pianese. (Giz-Cro/Adnkronos)


Coronavirus, Pianese (Coisp): reati online +110% “Serve direzione centrale Ps per cyber sicurezza”

Roma, 24 apr. (askanews) – “L’emergenza Covid-19 non ha modificato solo lo stile di vita dei cittadini perché anche il tipo di reati commessi ha cambiato forma. Mentre assistiamo a una diminuzione dei crimini comuni del 74%, vediamo aumentare quelli commessi attraverso il web addirittura del 110%”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “Dalla pedopornografia al cyberterrorismo, i reati attraverso la rete – prosegue – stanno dilagando in seguito all’uso sempre più massiccio di internet, sia da parte dei privati cittadini e sia da parte del sistema economico, che sta facendo leva sempre più sui servizi messi a disposizione attraverso Internet. Alla luce delle emergenze attuali, dunque, non possiamo permetterci indugi. In una lettera inviata al Ministro dell’Interno Lamorgese e al Capo della Polizia Gabrielli abbiamo chiesto di avviare rapidamente la direzione centrale della Polizia di Stato per la cyber sicurezza. Ne va della tutela di tutta la comunità”, conclude.

SCARICA LA RASSEGNA COMPLETA