Contratto di Lavoro – Esito riunione tecnica del 21 dicembre 2021

1453

Contratto di Lavoro – Esito riunione tecnica del 21 dicembre 2021

21 dicembre 2021

Nella giornata di ieri si è tenuta, a Palazzo Vidoni, presso il Dipartimento della Funzione Pubblica, una ulteriore “riunione tecnica per le procedure negoziali” concernenti il rinnovo del Contratto di Lavoro del personale non dirigente del Comparto Sicurezza e Difesa per il triennio 2019/2021.
L’incontro è stato presieduto dal dr. Eugenio Gallozzi del Dipartimento della Funzione Pubblica. Per la nostra Amministrazione vi ha preso parte il Vice Capo della Polizia preposto all’attività di Coordinamento e Pianificazione delle Forze di Polizia, Prefetto Maria Teresa Sempreviva, il Dirigente Generale Antonino Bella.
Oltre alla Federazione COISP MOSAP erano presenti le altre OO.SS. della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria.
La riunione ha avuto come oggetto il contenuto di una bozza di intesa che la parte pubblica aveva anticipato alle OO.SS. poco prima, per poi puntualizzare che vi era l’intento del Governo di concludere in tempi brevissimi con la sottoscrizione del rinnovo contrattuale.
Come da questa Federazione ripetutamente contestato, gli incrementi stipendiali per gli anni 2019 e 2020 sono appena sufficienti a coprire l’indennità di vacanza contrattuale già percepita con ciò significando che per entrambi i predetti anni gli arretrati che si avranno ammonteranno a poche decine di euro.
Per l’anno 2021, invece, si parla di incrementi (all’incirca equamente ripartiti tra punto parametrale e indennità pensionabile) che vanno da 84,29 euro per gli Agenti a 128,56 euro per i Commissari Capo, passando, a titolo esemplificativo, dai 100,95 euro dell’Assistente Capo Coordinatore, dai 110,50 euro del Sovrintendente Capo e dai 120,93 euro dell’Ispettore Superiore. Si tratta chiaramente di importi lordi dai quali vanno detratte le ritenute previdenziali, fiscali e quelle addizionali e regionali, … e va anche sottratta l’indennità di vacanza contrattuale già percepita.
Quanto agli incrementi sugli emolumenti “accessori” (lavoro straordinario ed indennità varie), a decorrere dal 1.1.2022, si prospetta quanto segue:
■ INDENNITÀ DI MISSIONE: da € 20,45 a € 24,00;
■ RIMBORSO PASTO IN MISSIONE: da € 22,26 a € 30,55 per un pasto e da € 44,26 a € 61,10 per due pasti;
■ INDENNITÀ DI COMPENSAZIONE per l’impiego del personale nel giorno destinato al riposo settimanale o festivo infrasettimanale: da € 8,00 a € 12,00;
■ INDENNITÀ DI IMPIEGO OPERATIVO PER ATTIVITÀ DI AERONAVIGAZIONE, DI VOLO, DI PILOTAGGIO E DI IMBARCO NONCHÉ DELLE RELATIVE INDENNITÀ SUPPLEMENTARI: attribuzione delle predette indennità rapportate, con le medesime modalità applicative e ferme restando le vigenti percentuali di cumulo tra le diverse indennità, agli importi e alle maggiorazioni vigenti per il personale delle Forze armate impiegato nelle medesime condizioni operative.
■ INDENNITÀ IMPIEGO NOCS: incremento fino a 30,00 euro circa mensili;
■ INDENNITÀ ORARIA PRESENZA NOTTURNA: da € 4,10 a € 4,30;
■ INDENNITÀ GIORNALIERA PRESENZA FESTIVA: da € 12,00 a € 14,00
nonché l’istituzione delle seguenti indennità e relativi compensi:
■ INDENNITÀ MENSILE ARTIFICIERI: € 100,00;
■ INDENNITÀ GIORNALIERA PER SERVIZI AVIOLANCISTICI: € 15,00;
■ INDENNITÀ GIORNALIERA SOCCORSO ALPINO: € 6,00 per attività di durata non inferiore a tre ore.
■ INDENNITÀ PER IL PERSONALE IN POSSESSO DI QUALIFICHE PROFESSIONALI NEL SETTORE CYBER: € 5,00 per ogni giorno di effettivo impiego.
■ INDENNITÀ PER L’ATTIVITÀ DI “CONTROLLO DEL TERRITORIO”: nella misura già statuita nei precedenti anni (€ 5,00 per i turni serali ed € 10,00 per quelli notturni).
Per quanto invece concerne il lavoro straordinario gli incrementi che il Governo ha inteso riconoscere partono da un minimo di 32 centesimi ad un massimo di 59 centesimi l’ora. Ovviamente, come per tutti i precedenti importi si tratta sempre di somme al lordo delle ritenute previdenziali, fiscali, etc..
Relativamente infine alla parte normativa, come già rappresentato nei precedenti comunicati relativi agli incontri per le trattative del rinnovo contrattuale, si conferma in particolare:
– la statuizione del “congedo e riposo solidale” in favore di colleghi che hanno necessità di assistere i figli minori che necessitano di cure costanti per le particolari condizioni di salute;
– la previsione di poter usufruire di orari di lavoro flessibili per i genitori di studenti del primo ciclo dell’istruzione affetti da “disturbi specifici di apprendimento” in ambito scolastico;
– il “congedo straordinario per donne vittime di violenza di genere”;
– il “congedo per aggiornamento scientifico” di otto giorni annui a favore dei funzionari appartenenti alle carriere dei medici e dei medici veterinari nonché del personale tenuto a rispettare obblighi formativi per l’aggiornamento scientifico e per il mantenimento dell’iscrizione all’albo o a un elenco professionale, ai fini dello svolgimento delle proprie specifiche attribuzioni a beneficio esclusivo della Forza di polizia di appartenenza;
– l’obbligo per l’Amministrazione di comunicare entro un certo periodo al dipendente la concessione o il diniego del congedo ordinario richiesto.

Oggi alle 17.30 riprenderanno le trattative.

Roma, 22 dicembre 2021

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP MOSAP

LEGGI IL COMUNICATO IN PDF