Contratto di lavoro dei Dirigenti di Polizia (triennio 2018/2020), esito riunione del 29 Luglio 2021

324

Si è appena conclusa la riunione in sede tecnica per le procedure negoziali concernenti il Contratto di Lavoro del personale Dirigente delle Forze di Polizia ad ordinamento civile, a cui la Federazione COISP MOSAP UPLS ha preso parte quale Sindacato maggiormente rappresentativo della Dirigenza della Polizia di Stato.

Presenti, per il Ministero per la Pubblica Amministrazione, il Direttore dell’Ufficio per la contrattazione collettiva delle pubbliche amministrazioni, nonché dirigenti del Ministero dell’Economia e delle Finanze, quelli dei Ministeri dell’Interno, con il Vice Capo della Polizia Prefetto Maria Teresa Sempreviva, e della Giustizia, nonché i rappresentanti delle Amministrazioni militari quali osservatori.
In apertura la parte pubblica, dopo aver nuovamente richiamato le risorse disponibili per il Contratto dei Dirigenti relativamente al triennio 2018-2020, ha sottolineato l’impegno del Governo a garantire ulteriori stanziamenti per il triennio successivo e non quello oggetto del tavolo di negoziazione.

La Federazione COISP MOSAP UPLS, in apertura del proprio intervento, dopo aver espresso forte contrarietà per l’estrema esiguità degli stanziamenti previsti per quella che costituisce la prima tornata contrattuale dei Dirigenti di Polizia e che dovrebbe portare a porre rimedio a numerose sperequazioni come anche a garantire giusti riconoscimenti economici e normativi, ha sottolineato con fermezza la necessità che vengano reperite adeguate risorse da poter utilizzare già nell’Accordo in trattazione, così come importanti risorse sono state, giustamente, rinvenute per il personale della carriera prefettizia il cui contratto è in via di definizione.

La Federazione COISP MOSAP UPLS ha chiesto che la parte pubblica espliciti in maniera chiara le modalità con cui sono state distribuite le risorse tra le varie Forze di Polizia ed ha espresso forte contrarietà riguardo la futura applicazione dell’art. 46 comma 5 del D.lgs. 95/2017 che finanzia il tavolo contrattuale.

La Federazione COISP MOSAP UPLS ha, pertanto, proseguito chiedendo l’omogeneizzazione della remunerazione accessoria tra i Dirigenti e il restante personale con riguardo all’indennità di reperibilità e la realizzazione del Fondo per l’Efficienza dei Servizi Istituzionali.

Ha poi nuovamente denunciato la grave sperequazione con il personale militare per quanto concerne il mancato riconoscimento ai fini pensionistici, senza riscatto, del periodo di laurea o del corso di formazione quadriennale degli allievi Vice Commissari, che è invece previsto per gli ufficiali delle Forze Armate che accedono come Ufficiale con il diploma di laurea ai sensi degli artt. 1860 del d.lgs. 66/10 e 32 del d.P.R.1092/72, nonché il mancato riconoscimento degli scatti già maturati nel ruolo di Funzionario al raggiungimento di 23 anni di servizio, come avviene per gli Ufficiali delle Forze Armate. Su questi due punti la Federazione COISP ha chiesto un formale impegno del Governo.

È stata, infine, evidenziata la necessità di un allungamento dell’età pensionabile dei Dirigenti, alla luce del mancato avvio di un sistema pensionistico integrativo e di un metodo di calcolo contributivo che inciderà in modo assai negativo nei trattamenti economici dei Dirigenti che si apprestano ad andare in quiescenza.

In conclusione, la Federazione COISP MOSAP UPLS ha sottolineato la necessità che il Governo si mostri più vicino alle legittime richieste dei Dirigenti di Polizia di vedersi garantiti adeguati riconoscimenti economici per i gravosi compiti e le elevate responsabilità che sono chiamati a sostenere, nonché in merito all’opportunità di apprestare risorse e strumenti per una seria tutela legale dei Dirigenti che li salvaguardi dalle ripercussioni della loro perenne esposizione a responsabilità penali, civili ed amministrative … ed ha ricordato che oggi i Dirigenti della Polizia di Stato pagano di tasca propria le coperture assicurative!
Per tutto quanto sopra è stata chiesta una seria presa di coscienza da parte del Governo.
La parte pubblica, dopo avere ascoltato le richieste sindacali, ha aggiornato ad un nuovo incontro immediatamente dopo il mese di agosto.

Roma, 29 luglio 2021

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP MOSAP UPLS

SCARICA QUESTO COMUNICATO IN PDF