19 Luglio 1992, il COISP ricorda Via D’Amelio

561

19 Luglio 1992.
A poche settimane dalla strage di Capaci, Palermo e l’Italia intera sono sconvolti da un altro atroce attentato mafioso.
Alle ore 16:59, in Via D’Amelio, viene fatta esplodere una carica di 90 Kg di esplosivo.
L’obiettivo è il Giudice antimafia Paolo Borsellino, che morirà insieme a cinque uomini della sua scorta.
Erano Emanuela Loi, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina.

Il COISP non dimentica