Torino, si cerca lo scontro con le Forze dell’Ordine. Infiltrati dei centri sociali aizzano guerriglia urbana. Il COISP sui quotidiani e le Agenzie stampa

305

“Oltre a esprimere tutta la nostra solidarietà verso i colleghi della questura di Torino e dei Reparti mobili non possiamo far altro che sottolineare quanto questi sedicenti manifestanti nella maggior parte dei casi scendono in piazza non per un ideale, ma alla spasmodica e continua ricerca dello scontro con chi rappresenta lo Stato. Vieppiù: nel corteo si sono infiltrati anche numerosi militanti del centro sociale Askatasuna che, travestendosi da manifestanti, hanno aizzato la folla contro la Polizia, inscenando una vera e propria guerriglia urbana, e hanno messo a rischio l’incolumità non solo dei poliziotti che sono lì per tutelare l’ordine pubblico ma anche di tutti i cittadini”.

Le dichiarazioni del Segretario Generale del COISP, Domenico Pianese, riprese da Il Corriere della Sera, Il Giornale, Libero, TgCom24, Il Secolo d’Italia, da altri quotidiani online e dalle Agenzie stampa.

APRI LA RASSEGNA IN PDF