RACITI: SEGNA E ESULTA CON MAGLIA PRO-SPEZIALE: COISP, GESTO IGNOBILE. VA RADIATO – AGENZIE STAMPA

393

RACITI: MAGLIA PRO-SPEZIALE, COISP 'GESTO IGNOBILE VA RADIATO (ANSA) – CATANZARO, 17 NOV – ''E' ignobile e non trova riscontri nel calcio giocato il gesto del calciatore del Cosenza che oggi ha esibito una maglietta di solidarieta' a Speziale, festeggiando dopo un gol fatto''. Lo dice, in una dichiarazione Giuseppe Brugnano, segretario calabrese del Coisp, il sindacato indipendente di polizia. ''Facciamo appello ai veri tifosi, a cominciare da quelli del Cosenza – aggiunge – a prendere totalmente le distanze da questo gesto, anche non entrando allo stadio domenica prossima''. FAN 17-NOV-12 19:43 NNN

SEGNA E ESULTA CON MAGLIA PRO-SPEZIALE: COISP, GESTO IGNOBILE (AGI) – Catanzaro, 17 nov. – "Non basta solo la condanna, che comunque deve essere senza se e senza ma. Quanto accaduto oggi allo stadio di Lamezia Terme e' un gesto ignobile che non puo' restare impunito e che deve avere conseguenze serie nel mondo sportivo e non solo". Lo ha detto all'AGI il segretario regionale del Coisp Calabria, sindacato indipendente di Polizia, Giuseppe Brugnano, intervenendo sull'esultanza dell'attaccante della Nuova Cosenza che dopo il gol della vittoria sul Sambiase, gara valevole per il campionato nazionale dilettanti di serie D ha mostrato una maglietta con la scritta "Speziale e' innocente", riferendosi ad uno dei due condannati per l'omicidio dell'ispettore di Polizia Filippo Raciti, avvenuto a Palermo nel 2007. "Chiediamo ai tifosi del Cosenza – ha aggiunto Brugnano – di abbandonare domenica prossima gli spalti dello stadio "San Vito", in segno di solidarieta' nei confronti delle forze dell'ordine. Ma provvedimenti radicali devono essere assunti anche dalla giustizia sportiva e dalla societa' della Nuova Cosenza. La Figc deve intervenire rispetto a questo ignobile gesto con una sanzione esemplare, che oltre ad una punizione per il signore responsabile preveda anche la partita persa a tavolino; alla societa' sportiva chiediamo, invece, di stracciare la tessera di questo signore che nulla ha a che vedere con i valori dello sport". Secondo il Coisp Calabria "sputare sui nostri morti e' veramente troppo, occorrono provvedimenti drastici". (AGI) Ros 171758 NOV 12 NNNN

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here