Progetto di riorganizzazione delle articolazioni periferiche dell’Amministrazione della P.S., esito incontro del 21.04.2022

1066

Nella serata di ieri, presso il Dipartimento della P.S., si è svolto il previsto esame congiunto in merito al progetto di riorganizzazione delle articolazioni periferiche dell’Amministrazione della P.S..
La riunione è stata presieduta dal Capo della Polizia Prefetto Lamberto Giannini ed ha visto la partecipazione di una folta delegazione dell’Amministrazione: il Vice Capo della Polizia Vicario Prefetto Maria Luisa Pellizzari, il Vice Capo della Polizia al Coordinamento Prefetto Maria Teresa Sempreviva, il Capo della Segreteria del Dipartimento Prefetto Sergio Bracco, il Direttore Centrale della DAGEP Prefetto Giuseppe Scandone, il Prefetto Stefano Gambacurta, il Prefetto Luigi Savina, il Direttore della Direzione Centrale delle Specialità Dott.ssa Daniela Stradiotto, il Capo della Segreteria del Capo della Polizia Dott. Mauro La Matina, il Direttore del Servizio Concorsi Dott. Franco Famiglietti, il Direttore dell’Ufficio Relazioni Sindacali Dott.ssa Maria De Bartolomeis, il Capo di Gabinetto della DAGEP Dott.ssa Rosanna Colonna ed il Direttore Reggente del Servizio Polizia Postale e Comunicazioni Dott. Ivano Gabrielli.
In apertura dell’incontro l’Amministrazione ha rappresentato le direttrici su cui si impernia il progetto di riorganizzazione di tutte le articolazioni territoriali dell’Amministrazione della P.S. che riguarderà la fissazione degli organici ed anche una revisione dell’organizzazione interna delle Questure, dei Reparti Mobili, dei Gabinetti Provinciali e Regionali di Polizia Scientifica, prescrivendo inoltre la nascita delle Sezioni Investigative Specializzate Criminalità Organizzata (SISCO) e dei Centri Operativi Polizia Cibernetica.
È stato altresì precisato che il provvedimento consentirà una duttilità gestionale visto che si realizza attraverso un decreto del Capo della Polizia.
Questa Federazione COISP MOSAP, nel proprio intervento, pur evidenziando apprezzamento per il lungo lavoro che ha portato alla realizzazione dello schema di provvedimento di riorganizzazione in argomento, ha sottolineato come lo stesso risenta, della forte riduzione degli organici imposta dalla Legge Madia ed ha quindi chiesto decisi interventi finalizzati a restituire alla Polizia di Stato un organico complessivo realmente adeguato alle attività istituzionali ad essa demandate dalle leggi vigenti.
Questa O.S. ha inoltre chiesto con forza la rapida costituzione della nuova Direzione Centrale per la Polizia Scientifica e Cibernetica, sia per dare continuità al progetto di riorganizzazione delle articolazioni territoriali della Polizia Scientifica e Cibernetica, sia per la inderogabile necessità di affermare e rafforzare sempre più i predetti settori strategici.
La Federazione COISP MOSAP ha quindi sottolineato l’inderogabile necessità che i Centri Operativi Polizia Cibernetica siano attuati immediatamente dopo l’approvazione del decreto del Capo della Polizia così come previsto correttamente per le SISCO. Infine sono state chieste alcune modifiche del decreto che riguardano la fissazione degli entri matricolari di riferimento per alcune articolazioni territoriali.
Al termine dell’approfondito confronto l’Amministrazione ha garantito il massimo impegno affinché la realizzazione dei Centri Operativi Polizia Cibernetica siano realizzati entro 90 giorni dall’approvazione del decreto del Capo della Polizia e ha precisato che già nei prossimi giorni si effettueranno le prime riunioni del gruppo di lavoro che si occupa della concreta realizzazione della Direzione Centrale della Polizia Scientifica e Cibernetica, mentre sugli altri quesiti posti dalla Federazione COISP MOSAP sarà effettuata una valutazione per l’eventuale accoglimento.

Roma, 22 aprile 2022

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP MOSAP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF