Polmonite da nuovo coronavirus (COVID-19) – Trattamento economico per il personale delle Forze di Polizia – Indennità di Ordine Pubblico.

1157

Roma, 12 marzo 2020

AL SIGNOR CAPO DELLA POLIZIA
Direttore Generale della Pubblica Sicurezza
Prefetto Franco Gabrielli

OGGETTO: Polmonite da nuovo coronavirus (COVID-19) – Trattamento economico per il personale delle Forze di Polizia – Indennità di Ordine Pubblico.

Preg.mo Signor Capo della Polizia,
con circolare del 28 febbraio scorso recante prot. n. 333-G/Div.2 – 2501.03.0/aa.gg. e pari oggetto della presente, la Direzione Centrale per le Risorse Umane, dopo aver ricordato la situazione sanitaria internazionale derivante dalla diffusione della polmonite da nuovo coronavirus e le misure urgenti in tema di contenimento dell’epidemia proporzionate e adeguate all’evolversi della situazione epidemiologica, ha inteso “disciplinare uniformemente il trattamento economico dovuto al personale delle Forze di Polizia
impiegato nei servizi di ordine e sicurezza pubblica effettuati a decorrere dal 1 febbraio 2020 fino a cessate esigenze nei comuni o aree interessate come individuate dal provvedimento attuativo (DPCM del 23 febbraio 2020) e da quelli che dovessero essere successivamente adottati”, specificando che “AI personale delle Forze di Polizia impiegato esclusivamente nei servizi operativi esterni relativi alle misure di contenimento, compete l’indennità di ordine pubblico”.
Tale disposizione, ad esser precisi, venne emanata per ciò che riguardava il personale chiamato a garantire il rispetto delle misure di contenimento, adottate dal citato DPCM, del “divieto di allontanamento” da alcuni comuni della Lombardia e del Veneto, nonché il “divieto di accesso” negli stessi, della “sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico, ……”, etc. etc..
Ebbene, i provvedimenti “successivamente adottati” ci hanno portato ad ulteriori e maggiormente incisive misure di contenimento che riguardano adesso tutto il Paese, con divieti e limitazioni forse mai adottate in precedenza, con l’unico fine di salvaguardare la salute di tutti i Cittadini, contenendo la diffusione del COVID-19 che già centinaia di vittime ha causato in Italia.
Ciò stante, in considerazione di quanto sopra, del quotidiano impegno di tutti i Poliziotti oramai quasi esclusivamente rivolto a garantire, con rischio enorme per la salute propria e dei propri familiari, il rispetto da parte di tutti delle citate misure di contenimento della diffusione della polmonite da nuovo coronavirus (impiego che ogni giorno è richiesto in misura sempre maggiore), ma anche del fatto che la situazione che si sta oggi vivendo costituisce, come mai nel recente ed anche lontano passato, il più grave pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica nel Paese, La preghiamo di voler valutare favorevolmente un Suo intervento affinché si affermi la giusta attribuzione dell’indennità di ordine pubblico
a tutto il personale della Polizia di Stato, nessun impiego escluso.
In attesa di cortese riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.
Con sincera e profonda stima,

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF