Poliziotti con la faccia da maiale, a tutto deve esserci un limite

423

Roma, 31 agosto 2022

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: Poliziotti con la faccia da maiale – A tutto deve esserci un limite.

Indignazione è il termine giusto per rappresentare ciò che ha suscitato la foto, pubblicata sulla pagina Instagram del cantautore Francesco Servidei, in arte Frah Quintale, che vede ritratti alcuni Poliziotti sopra il cui volto, con un fotomontaggio, sono state messe delle maschere raffiguranti il muso di un maiale.
Tale foto pare sia stata scattata durante un recente concerto del predetto cantautore a Rossano Calabro, lo scorso 27 agosto, ed i nostri colleghi oggetto della predetta inaccettabile esternazione di odio erano lì comandati di servizio proprio a tutela dell’incolumità del “signor” Francesco Servidei, del suo staff, dei tantissimi ragazzi che hanno assistito alla performance musicale.
Insomma, anziché ringraziarli si è ritenuto giusto offenderli e oltraggiarli e tale condotta non ha né può trovare scusanti.
Ora, apprezziamo la presa di posizione di qualche politico e di moltissimi cittadini che hanno manifestato il proprio sdegno e distanza nei confronti di quella che costituisce l’ennesima esternazione di disprezzo verso la Polizia di Stato e le Forze dell’Ordine più in generale.
Non possiamo tuttavia esimerci dal chiedere a codesto Dipartimento della P.S. di effettuare una giusta valutazione sui contenuti della foto in argomento e quindi di sostenere quella che a parer nostro, nel rigoroso rispetto della legge, deve essere una doverosa e giusta azione legale a tutela dell’immagine della Polizia di Stato e di richiesta di risarcimento per il danno subito.
Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF