Polizia Stradale Caserta, necessario rimediare all’endemica carenza di personale ed è d’obbligo mantenere le altissime professionalità presenti

635

Roma, 11 dicembre 2020

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: Sezione Polizia Stradale di Caserta e Unità Operative Distaccate – È necessario rimediare all’endemica carenza di personale così come è d’obbligo mantenere le altissime professionalità presenti piuttosto che dirottarle incomprensibilmente in altri settori dell’Amministrazione.

La nostra Segreteria Provinciale di Caserta denuncia la grave situazione deficitaria dell’organico della
Polizia Stradale di quella provincia, dovuta ad un incomprensibile mancato turn over.
La Sezione della Polizia Stradale di Caserta ha appena 42 unità, il Distaccamento di Cellole ha un organico di 17 unità, 14 ve ne sono al Distaccamento di Capua, 12 a Caianello e la Sottosezione Autostradale di Caserta Nord conta 40 unità. Complessivamente la Polizia Stradale di Caserta ha un organico di 125 Poliziotti a fronte
dei previsti 155.
Detta annosa carenza di personale comporta una generale difficoltà nell’ordinaria gestione dei servizi oltre che conseguenze negative in termini di maggiore sicurezza per i cittadini ed i medesimi pochi colleghi che vi prestano servizio. Le stesse si sono ulteriormente aggravate negli ultimi anni e le oggettive previsioni per il prossimo biennio lasciano ragionevolmente ritenere che la problematica assumerà aspetti preoccupanti.
Ciò, chiaramente, considerando le sole cessazioni dal servizio per limiti di età e fatte salve, quindi, eventuali cessazioni/dimissioni anticipate.
L’età media anagrafica del personale attualmente in servizio presso i citati Uffici, pari a 55 anni, risulta peraltro oltremodo elevata e correlata alla gravosità dei servizi svolti ed alla presenza di tanti colleghi con riforma parziale, lascia presagire un immediato futuro con difficoltà insuperabili ed un rapido collasso operativo su un territorio che – è bene ricordarlo – oltre ad essere martoriato dalla criminalità è anche gravemente compromesso sotto l’aspetto strutturale in quanto l’intero tratto stradale casertano versa in pessime condizioni.
I “potenziamenti” previsti per gennaio 2021 non porteranno alcun incremento alla Sezione della Polizia Stradale di Caserta. Solamente alla Sottosezione Autostradale di Caserta Nord verranno inviate quattro unità a fronte di due unità in uscita tra cui un collega che attualmente sta frequentando il 13° corso per Vice Ispettori, con una professionalità ventennale nella Polstrada, e che incredibilmente verrà dirottato dalla Sottosezione di Caserta Nord alla Questura di Caserta, d’ufficio e contro lo stesso parere del Compartimento Polstrada, più che favorevole alla permanenza del predetto all’interno della Specialità.
Ebbene, come certamente codesto Ufficio comprenderà, non è assolutamente possibile garantire alcunché con un organico così depauperato. Sono troppo pochi adesso gli agenti per poter garantire il giusto livello di controlli e prevenzione che il territorio in questione merita.
Tutto quanto sopra si rimette alle doverose valutazioni dei competenti settori del Dipartimento cui codesto Ufficio vorrà cortesemente inoltrare la presente, con richiesta di un giusto intervento finalizzato ad un urgente incremento degli organici della suddetta Sezione Polizia Stradale di Caserta e delle dipendenti Unità Operative Distaccate … ma anche a rivedere la decisione di trasferire alla Questura di Caserta il collega della Sottosezione di Caserta Nord che sta frequentando il corso per Vice Ispettore in quanto, privare di personale qualificato un reparto già fortemente sotto organico, costituirebbe una scelta assolutamente incomprensibile.

In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF