Mancato aggiornamento dei parametri stipendiali

1349
Aggiornamento dei parametri stipendiali
Aggiornamento dei parametri stipendiali

OGGETTO: Art. 2, comma 1, lett. «n», del d.lgs. 95/2017 – Mancato aggiornamento dei parametri stipendiali.

L’articolo 2, comma 1, del d.lgs. 193/2003, ha istituito per il personale della Polizia di Stato e delle altre Amministrazioni del Comparto Sicurezza e Difesa, il sistema dei parametri stipendiali con la contestuale soppressione dei previgenti livelli stipendiali.
Il valore parametrale per ogni singola qualifica è stato indicato nella Tabella 1 allegata al citato decreto, la quale, in applicazione all’art. 45, comma 1, del d.lgs. 95/2017, in materia di revisione dei ruoli del personale delle Forze di Polizia, è stata poi sostituita da altra Tabella 1 che ha statuito una maggiorazione per ogni singola qualifica.

A titolo esemplificativo, a decorrere dal 1° ottobre 2017, l’Assistente Capo si sarebbe visto riconosciuto il parametro 116,50 in luogo del precedente 111,50; il Sovrintendente Capo con 4 anni di anzianità nella qualifica si sarebbe visto riconosciuto il parametro 125,75 in luogo del precedente
120,25; etc.. etc…
Sempre il d.lgs. 95/2017 ha stabilito poi, all’art. 2, comma 1, lett. «n», che “al personale che accede, rispettivamente alla qualifica di assistente capo, di sovrintendente capo e di sostituto commissario, con riduzione di permanenze inferiori a quelle previste dagli artt. 12, 24-sexies, 24-septies e 31-quater, del DPR 336/1982, ovvero senza alcuna riduzione, sono applicate le riduzioni dell’anzianità nella rispettiva qualifica indicate nella tabella che segue, ai fini dell’accesso alla qualifica, al parametro e alla denominazione ivi pure indicati, con decorrenza non anteriore al 1 ottobre 2017”.

In buona sostanza, sempre esemplificando, il personale già Assistente Capo prima del provvedimento di revisione dei ruoli, acquisirà il parametro previsto per l’Assistente Capo + 5 anni al
compimento di 4 anni di anzianità nella qualifica, quindi con una riduzione di un anno; il personale già Sovrintendente Capo prima del provvedimento di revisione dei ruoli, con 3, 2, 1 o 0 anni di anzianità nella qualifica, acquisirà il parametro previsto per il Sovrintendente Capo + 4 anni con tempi di riduzione pari a 1, 2, 3 e 4 anni.
Ciò premesso, la nostra Segreteria Provinciale di Padova ci segnala che alcuni Sovrintendenti Capo con anzianità nella qualifica dal 6.10.2014, e quindi con oltre 3 anni di anzianità alla data dell’entrata in vigore del d.lgs. 95/2017, non si sono ancora visti riconosciuto il parametro di Sovrintendente Capo + 4 anni, che invece avrebbero già dovuto avere in virtù dei tempi di riduzione statuiti dal citato art. 2, comma 1, lett. «n», del d.lgs. 95/2017.

A nulla pare sono servite le numerose richieste rivolte dai predetti all’Ufficio Amministrativo Contabile della Questura di Padova, e da questo inoltrate al Dipartimento, ai fini del giusto
adeguamento del parametro stipendiale.
Codesto Ufficio è pertanto pregato di voler intervenire con cortese urgenza nei confronti dei competenti settori del Dipartimento al fine di porre immediato rimedio alla suesposta questione che sicuramente, oltre i colleghi di Padova, interesserà anche altre centinaia se non migliaia di Poliziotti di varie qualifiche in tutta Italia.

Si attende urgente riscontro.
Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP


SCARICA LA NOTA IN FORMATO PDF