MALA-IMMIGRAZIONE, SUCCEDE A CATANIA…

574

Alessandro Favara

Ieri 28.10.2014, verso le 23.45, in via Landolina a Catania, dopo un primo diverbio in p.za "Teatro Massimo" un magrebino accoltella ad un braccio un senegalese. In p.za San Placido interviene la Polizia che ferma i due, subito dopo viene ritrovato il coltello con cui è stato ferito il senegalese. L'aggressione è avvenuta davanti il pub La Chiave e numerose persone hanno assistito alla scena, il senegalese perdeva sangue in maniera copiosa, ma continuava ad inseguire il magrebino, nel frattempo auto, marciapiedi e muri venivano imbrattati con allegorici schizzi di sangue… Tutto questo in pieno Centro Storico. Chiamata l'ambulanza il ferito veniva portato all'ospedale Vittorio Emanuele. Qui non ci sono né vittime né aggressori, questi due sono avanzi di galera che meritano tutto il nostro disprezzo, e non perché stranierima perché feccia. Ora due sono le cose o si prendono seri provvedimenti o la Città deve cominciare a ribellarsi, troppi atti di violenza stanno ormai accadendo all'ordine del giorno… p.za Vincenzo Bellini (Teatro Massimo) è diventata sede stabile di spacciatori, extracomunitari ubriachi e gente malfamata, il salotto della Catania storica è diventato un letamaio… Sig. Sindaco Enzo Bianco cosa bisogna aspettare ancora? Forse quando ci scapperà il morto qualcuno interverrà? Io sono stanco di vedere la mia Città in queste condizioni…     Ho assistito e fotografato per documentare quanto accaduto… Basta moralismi del cazzo!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here