Ipotesi di revisione del Regolamento di servizio della Pubblica Sicurezza. Esito incontro in videoconferenza

677

Si è tenuta in data odierna una videoconferenza con i rappresentanti delle scriventi organizzazioni sindacali e il Pref. Gambacurta, tema la revisione del regolamento di servizio della Pubblica Sicurezza. Alla conferenza erano altresì presenti il dott. Caliendo e i componenti del gruppo di lavoro, il dott. Nigro, dott. Ucci, dott. Iovino, nonché il Prof. Alberto Pini dell’Università Sant’Anna di Pisa. Nel corso della riunione sono state presentate alle OO.SS. le linee guida per la revisione DPR 782/ 1985.
In apertura il Prefetto Gambarcurta ha accennato alla indicazione di punti che formeranno i
titoli del nuovo regolamento. Lo stesso ha chiesto la collaborazione del Sindacato.
Il lavoro che sarà sviluppato avrà bisogno di uno specifico decreto di natura regolamentare i cui tempi non saranno brevissimi.
Le scriventi organizzazioni sindacali, pur riconoscendo la necessità inderogabile tesa a
modificare l’attuale regolamento di servizio, hanno richiesto il metodo del confronto aperto come per il riordino delle carriere e delle funzioni, considerata, la delicatezza e l’importanza del provvedimento in esame e si sono riservate di produrre, in tempi brevi ogni utile osservazione in relazione all’impalcatura dell’intero progetto che, a parere del sindacato, deve essere finalizzata alla tutela dei diritti e della vita degli operatori*.
Giacché il prodotto finale, oltre a ridisegnare il nuovo impianto dei doveri e dei valori cui
dovranno ispirarsi gli appartenenti alla Polizia di Stato, dovrà soprattutto essere in linea con le aspettative del personale, evitando aspetti limitativi dei diritti costituzionali e delle garanzie trasparenti per le tutele. La riunione sarà aggiornata dopo il ricevimento delle osservazioni di parte sindacale, osservazioni che terranno conto di ogni aspetto riguardante il servizio e la vita di ogni collega perché deve essere chiaro che occorre, per la stesura di un così importante atto, la necessaria concertazione con chi rappresenta i lavoratori.

Roma, 15 aprile 2020.

  SIULP            SAP      COISP-MOSAP     SIAP    FSP POLIZIA DI STATO     SILP CGIL-UIL POLIZIA
Romano         Paoloni        Pianese          Tiani           Mazzetti                             Tissone

SCARICA QUESTO COMUNICATO IN PDF