Il COISP ricorda Rosario Sanarico

395

Il 19 Febbraio di sei anni fa veniva eroicamente a mancare il Sostituto Commissario Rosario Sanarico, sommozzatore della Polizia di Stato, durante le ricerche del corpo di Isabella Noventa nel fiume Brenta.

Sanarico era in forza al Gruppo Sommozzatori del CneS di La Spezia.
Con un’esperienza di oltre trent’anni, era un punto di riferimento nel settore.
La sua carriera fu costellata da interventi rischiosi e salvataggi eroici, come in occasione del naufragio della Costa Concordia, dove il suo coraggio e le sue capacità consentirono di salvare numerose vite.

Il 19 febbraio del 2016 era stato chiamato a Padova per collaborare alle ricerche dei resti di una donna vittima di omicidio, Isabella Noventa, il cui corpo era stato gettato nel fiume Brenta.
Nel corso dell’immersione, rimane incastrato in una chiusa del corso d’acqua, davanti alle numerose telecamere intente a riprendere l’operazione.
La permanenza sott’acqua risulterà troppo prolungata e a nulla varranno i soccorsi dell’equipe medica.
Si spegnerà poche ore dopo, lasciando una moglie e due figli.

Il COISP lo ricorda e gli rende onore.