Il COISP ricorda Pietro Ollanu e Antonio Mea

249

Il 3 Maggio di 43 anni fa morivano a Roma, durante un attentato delle brigate rosse alla sede della DC, la Guardia di P.S. Pietro Ollanu ed il Brigadiere Antonio Mea.

Pietro Ollanu entrò in Polizia nel 1971 e, dopo aver frequentato la Scuola Allievi di Vicenza, prestò servizio presso il Reparto Celere di Roma e, successivamente, presso la Questura. Antonio Mea entrò in Polizia nel 1963 e, dopo aver frequentato la Scuola Allievi di Nettuno, prestò servizio presso tale Scuola e poi presso il Reparto Squadroni Roma.
L’ultima sede fu, anche per lui, la Questura.

Il 3 maggio del 1979, un commando composto da quindici brigatisti rossi fa irruzione nella sede del comitato romano della Democrazia Cristiana, in Piazza Nicosia, asportando varia documentazione e facendo esplodere ordigni.
Una volante con a bordo Mea e Ollanu giunge sul posto, immediatamente raggiunta da numerose raffiche di mitra. Antonio Mea rimane ucciso all’istante.
Pietro Ollanu riporterà ferite che ne cagioneranno la morte due giorni dopo.

Il COISP li ricorda e rende loro onore.