IL COISP ha incontrato il ministro per la pubblica amministrazione

496

 

 

COMUNICATO STAMPA DEL 1 AGOSTO 2013

Oggetto: Dopo Alfano, il Coisp ha incontrato il Ministro per la Pubblica Amministrazione. Maccari: “Ottime premesse per un proficuo dialogo con i Sindacati nell’interesse dei Poliziotti. Ora bisogna che alle parole seguano i fatti”

“Abbiamo potuto constatare, dopo il nostro incontro di oggi con il Ministro per la Pubblica Amministrazione, la stessa grande disponibilità al dialogo ed alla ricerca delle migliori soluzioni possibili nell’interesse dei Poliziotti italiani che avevamo registrato già due giorni fa dopo aver visto il Ministro dell’Interno. Al di là dei singoli aspetti di cui si è discusso, dunque, in linea generale possiamo dire che le premesse appaiono delle migliori, ora bisogna però che constatiamo se alle parole seguiranno i fatti”.

Così Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, al termine della riunione di oggi del Ministro Giampaolo D’Alia con i Rappresentanti delle diverse Organizzazioni Sindacali di Categoria, per una prima più approfondita conoscenza ed un primo esame delle istanze e delle emergenze degli Appartenenti al Corpo di cui i Sindacalisti sono i legittimi portavoce. L’incontro segue quello di due giorni fa con il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ed a quello ancora precedente con il neo Capo della Polizia, Alessandro Pansa.

“Per poco e scontato che possa sembrare – aggiunge Maccari – è già un notevole passo avanti, rispetto a quello cui siamo stati tristemente abituati negli ultimi tempi, aver pubblicamente e ufficialmente riconosciuto il valore del nostro ruolo ed aver improntato il rapporto con i Sindacati di Polizia su un dialogo preventivo nell’ottica, si spera, di un comune e condiviso impegno che preceda ogni rilevante decisione per migliaia di uomini e donne che legittimamente rappresentiamo e di cui conosciamo i veri bisogni e le vere difficoltà. E non, come purtroppo è vergognosamente avvenuto in passato, che ci si metta costantemente davanti al fatto compiuto limitandosi ad una mera informativa su provvedimenti che, infruttuosamente, si è cercato di imporre a tutti per il nostro tramite”.

“Oggi piuttosto – spiega il Segretario del Coisp – abbiamo potuto dibattere ampiamente e approfonditamente con il Ministro sulle questioni più annose che ci interessano, delle quali il blocco dei contratti dal lontano 2009 e l’assoluta mancanza di fondi integrativi previdenziali per i Poliziotti sono forse i più rappresentativi ed impellenti rispetto ai quali il Coisp si batte strenuamente. Ma tanta e tale è la materia su cui intervenire anzitutto sul piano legislativo, che lo stesso D’Alia ha voluto prevedere un ciclo di incontri per affrontare via via le varie questioni tecniche, fissando già un prossimo incontro per il 4 settembre prossimo”.

“Come detto, una medesima sollecitudine a confrontarsi con noi – insiste Maccari – l’abbiamo registrata da parte del Ministro Alfano, ed una medesima grande attestazione di stima e di voglia di collaborare ci ha colpiti ancor prima durante l’incontro con il Capo della Polizia. Abbiamo già detto e ripetiamo che ci sono tutti gli elementi per gettare le basi di un’ottima e proficua cooperazione.

Dal passato, però, abbiamo tristemente imparato quale delusione si provi quando certi impegni vengono disattesi. E’ peggio ancora che trovarsi di fronte al diniego preventivo ed assoluto, ma diretto e onesto, a discutere. Sappiamo bene – conclude Maccari – che l’Italia versa ancora in una situazione di grande difficoltà, e che nessuno è in grado di tirare fuori dal cilindro soluzioni preconfezionate.

Ma se l’interesse e l’attenzione verso i Servitori dello Stato al momento peggio trattati d’Europa ci sarà davvero oppure no, si vedrà e si capirà subito in concreto. Noi aspettiamo di registrare i fatti, ma lo facciamo con spirito positivo e ottimista, vista la considerazione fin qui manifestataci dalle Istituzioni che lascia sperare per il meglio. Per quanto ci riguarda faremo come sempre la nostra parte, con il massimo della correttezza”.

Ufficio Stampa Co.I.S.P. Nazionale – Responsabile: Olga Iembo Collaboratori: Antonio Capria

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here