Gabinetto Regionale Polizia Scientifica per la Toscana – È irragionevole voler modificare turnazioni di servizio che hanno sempre garantito piena efficacia dell’Amministrazione e voler nuocere al personale. SEGUITO

611

Roma, 20 aprile 2023

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Gabinetto Regionale Polizia Scientifica per la Toscana – È irragionevole voler
modificare turnazioni di servizio che hanno sempre garantito piena efficacia
dell’Amministrazione e voler nuocere al personale. SEGUITO

La presente fa riferimento a precedente di questa O.S. recante prot. 114/2023 dello scorso 2 marzo (vedi nota) ed alla nota di risposta di codesto Ufficio del giorno 20 marzo (vedi nota), recante n. 555/V-RS/Area 2^/01/113/e/7 e prot. 0002105 (entrambe qui allegate), riguardo i cui contenuti si rappresenta quanto segue:
– l’informazione preventiva redatta dal Dirigente del Gabinetto Regionale Polizia Scientifica per la Toscana ed il conseguente esame della materia, hanno evidenziato, anche se con argomentazioni diverse, la contrarietà di tutte le OO.SS. provinciali presenti, rispetto all’adozione della settimana lunga in luogo di quella corta;
– le motivazioni principali addotte dal dirigente quell’Ufficio, ossia di far fronte in maniera più organica alle esigenze di ordine pubblico sempre più pressanti, non trova riscontro nei fatti nel senso che, dopo pochi giorni dall’adozione di quegli orari, il personale dell’Ufficio Ordine Pubblico è stato trasferito ad altri settori portando l’organico dell’Ufficio da nove a tre unità;
– attualmente, chi non vuole lavorare il sabato è costretto ad espletare due turni di lavoro straordinario settimanale, così da avere quella giornata libera;
– non si adottano minimamente criteri di rotazione tra il personale nei servizi di O.P., così come stabilito da circolari ministeriali, ma si impiega in quei servizi prevalentemente personale sindacalizzato che si è opposto e si oppone ancora attualmente all’adozione di questi orari su sei giorni lavorativi;
– i colleghi investiti dalla nuova turnazione di servizio non sono venti ma, viceversa, trentacinque. Quello che il COISP vuole rappresentare, con la precedente nota e con quella attuale, è il fatto che il Dirigente del Gabinetto Regionale Polizia Scientifica per la Toscana, già noto a questa O.S. per l’ ottimo lavoro svolto a La Spezia, non ha modificato gli orari di servizio per le apparenti motivazioni comunicate a codesto Ufficio ma solo ed esclusivamente per cause che nulla hanno a che fare con la funzionalità del
GRPS, prova ne sia il fatto che la quasi totalità del personale iscritto e non alle OO.SS. non ritiene che
questi nuovi orari possano essere funzionali ad un miglioramento delle condizioni operative del servizio ne’ tanto meno a quelle personali.
Vero è che la normativa vigente individua in capo al Dirigente la responsabilità della scelta degli orari di servizio dell’Ufficio di cui è responsabile ma altrettanto vero è che un Dirigente che voglia definirsi moderno, attuale e con spirito democratico, non può e non deve imporre orari di lavoro non condivisi dalla stragrande maggioranza del personale poiché, se così fosse, allora sì che si rischierebbe di abbassare la funzionalità del servizio e dell’Ufficio nella propria generalità di impiego.
Con senso di responsabilità stiamo cercando di veicolare questo messaggio che è soprattutto, ed è bene ricordarlo, il messaggio dei colleghi che senza ragione alcuna hanno visto stravolgere la propria vita personale solo per l’irragionevolezza di un Funzionario che non ha tenuto conto, all’atto della imposizione di quegli orari, che così facendo avrebbe inciso negativamente sulle spinte motivazionali, minando il corretto e leale rapporto con il personale che si aspetta di avere una gestione autorevole e non autoritaria.
Stante quanto sopra, si chiede nuovamente codesto Ufficio ad approfondire la questione posta dal COISP, nella consapevolezza che il Sindacato non sta tutelando interessi corporativi e di parte ma solo ed esclusivamente la funzionalità dell’intero GRPS Toscana.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF