Fondo per l’Efficienza dei Servizi Istituzionali (FESI) per l’anno 2020, richiesta di acquisire ulteriori dati

536

Roma, 18 febbraio 2021

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI
c.a. Signor Direttore, Vice Prefetto Maria De Bartolomeis

OGGETTO: Fondo per l’Efficienza dei Servizi Istituzionali (FESI) per l’anno 2020 – Richiesta di acquisire ulteriori dati.

Gent.mo Direttore,
con email dello scorso 16 febbraio la S.V. ha accennato a quanto evidenziatosi nel corso della riunione del 4 febbraio, relativa al FESI 2020, in ordine alla necessità di dare indicazioni agli Uffici amministrativo-contabili sulle fattispecie da compensare con le risorse del Fondo, affinché siano tempestivamente inserite nella consueta finestra CENAPS. Ha altresì esplicitato, così come condivise durante la predetta riunione, le ipotesi di assenza dal servizio correlate alla nota emergenza pandemica da COVID-19 configurabili come giorni di presenza ai fini della corresponsione dell’emolumento della “produttività collettiva” nonché la cumulabilità dell’indennità di o.p. per i servizi effettuati per contenere l’emergenza sanitaria da COVID-19 con l’indennità di “controllo del territorio” prevista dall’art. 7 dell’accordo relativo al FESI per gli anni 2018 e 2019. Quindi, dopo aver chiesto conferma riguardo quanto sopra esposto, ha concluso anticipando l’intenzione di fissare a breve un incontro “per condividere ipotesi di possibili proiezioni delle risorse disponibili”.
Ebbene, si conferma da parte di questa Federazione COISP MOSAP UPLS la piena condivisione in ordine alle tipologie di assenze che, oltre a quelle già normalmente statuite, dovranno essere ritenute come “presenza” ai fini della remunerazione dell’indennità della “produttività collettiva”, ovvero – come peraltro richiesto da questa Federazione e poi ribadito nel corso della ridetta riunione – le assenze dovute alle seguenti situazioni:
1) lavoro agile ai sensi dell’art. 1, punto 6, del DPCM dell’11 marzo 2020, disciplinato con circolare del Signor Capo della Polizia n. 3820 del 13 marzo 2020;
2) congedo straordinario speciale per temporanea dispensa dal servizio ex art. 87, comma 6, decreto legge n. 18/2020, convertito in legge n. 27/2020;
3) congedo straordinario per malattia o quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva ex art. 87, comma 7, decreto legge sopra citato.
Quanto alla cumulabilità dell’emolumento per il “controllo del territorio” con l’indennità di ordine pubblico per i servizi svolti al fine di contenere l’emergenza sanitaria, nel confermare l’assoluta condivisionedi questa Federazione, che peraltro per prima ne evidenziò l’opportunità chiedendolo fermamente, al fine di evitare di aggravare la forte sperequazione che l’Amministrazione e le altre oo.ss. hanno ritenuto di dovere attuare ai danni delle migliaia di colleghi impiegati in turni serali e notturni interni o esterni non propriamente di “controllo del territorio” (servizi di vigilanza, investigativi, scorte, etc..), non essendosi ancora statuito in maniera definitiva, nell’ambito dell’incontro del 4 febbraio scorso, quello che sarà il contenuto dell’accordo per il FESI 2020, si ritiene d’obbligo acquisire dagli Uffici amministrativi-contabili anche il dato numerico di tutti i turni di servizio serali e notturni, esterni ed interni diversi da quelli di “controllo del territorio”, suddivisi per tipologia, così da agevolare, nel prossimo incontro, una discussione ancor più chiara sulle ipotesi di distribuzione delle risorse disponibili al fine, che pure l’Amministrazione dovrebbe perseguire, di evitare il reiterarsi di una iniqua ed inaccettabile loro distribuzione così come avvenuto negli ultimi due anni per ciò che riguarda i turni serali e quelli notturni.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

Il Segretario Generale della Federazione COISP MOSAP UPLS
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF