Endemica carenza di personale nella provincia di Caserta – È necessario incrementare gli organici con particolare urgenza

3394

Roma, 10 maggio 2024

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Endemica carenza di personale nella provincia di Caserta.
È necessario incrementare gli organici con particolare urgenza.

La nostra Segreteria Provinciale di Caserta denuncia le forti criticità di tutti gli Uffici di Polizia della provincia casertana che negli ultimi anni hanno subito un vertiginoso depauperamento degli organici a causa del personale andato in quiescenza per limiti di età e mai rimpiazzato.
In particolare, si lamenta il fatto che la Sezione della Polizia Stradale di Caserta ha un organico di 36 unità mentre il Distaccamento di Cellole appena 11 unità, quello di Presenzano 12 unità, il Distaccamento di Capua sole 8 unità e la Sottosezione Autostradale di Caserta Nord conta su un organico di soltanto 34 unità.
Si tratta di complessivi 101 poliziotti a fronte di una forza organica che dovrebbe essere di circa 150 … e già questo dato testimonia da solo le ovvie difficoltà di adempiere alle innumerevoli incombenze burocratiche e giudiziarie a carico della Specialità della Polizia Stradale.
Anche la Polizia Ferroviaria di Caserta – sottolinea poi la nostra Segreteria Provinciale – ha fortemente accusato negli anni un forte decremento di personale. La Sottosezione di Caserta ha circa 20 unità, quella di Villa Literno appena 11, il Posto Polfer di Aversa 10 poliziotti ed il Posto Polfer di Cancello solamente 5.
Con una forza complessiva disponibile di 46 unità, che, al pari della Stradale, hanno una età anagrafica oltre la soglia dei 50anni, vi è una carenza generale di circa 30 unità.
Il depauperamento degli organici sta inoltre generando grande preoccupazione anche nella stessa Questura di Caserta e nei Commissariati periferici.
Tra Questura e Commissariati si prevedono, per il solo anno corrente, circa 50 dipendenti che andranno in quiescenza ed il disagio organizzativo si avverte già soprattutto nei Commissariati, ove la mancanza di personale è già considerevole mentre di contro vi è un carico di lavoro in aumento in ogni tipo di settore, oltre agli impieghi giornalieri in servizi di ordine pubblico, le aggregazioni in altre città del territorio nazionale, etc…
Ora, se da una parte la Segreteria COISP di Caserta, così come i tanti iscritti, ha apprezzato lo sforzo fatto dal Dipartimento per l’implementazione del personale al Commissariato di Castel Volturno, dove da anni si lamentava un forte disagio lavorativo a causa dell’esiguo numero di personale, d’altra parte è certamente necessario prestare particolare attenzione anche ai Commissariati di P.S. di Aversa, Santa Maria Capua Vetere, Maddaloni, Marcianise e al Commissariato di Casal di Principe che addirittura conta, nel ruolo degli Agenti e Assistenti, su un organico inferiore di 10 unità rispetto a quanto previsto dalla sua recente istituzione nel 2023.
Ora, rilevato peraltro che i recenti potenziamenti previsti nell’anno 2023 hanno migliorato poco o quasi nulla su tutto il territorio casertano, avendo portato ad un esiguo incremento di personale che è stato poi spianato dai pensionamenti, la preoccupazione forte della nostra Segreteria Provinciale di Caserta è data dall’aver preso atto che il piano di distribuzione del personale del ruolo ordinario degli Agenti e Assistenti del prossimo mese di giugno, prevede per la Questura di Caserta un incremento di sole 20 unità, appena 5 alla Polizia Ferroviaria, solamente 2 agli uffici di supporto tecnico e addirittura nessun incremento alla Scuola di Polizia di Caserta e, cosa ancora più grave, nessuno pure alla Polizia Stradale.
Il forte grido di allarme della Segreteria COISP di Caserta è quindi comprensibile ed è pienamente condiviso da questa Segreteria Nazionale.
Codesto Ufficio è pertanto pregato di intervenire presso i competenti settori del Dipartimento, evidenziando i suesposti bisogni e difficoltà e quindi sostenendo la necessità di apportare giusti interventi al piano di distribuzione del personale che si concretizzerà il prossimo mese di giugno, rafforzando i citati Uffici di Polizia della provincia di Caserta così da garantire l’efficienza e l’efficacia dell’attività che devono svolgere.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

LEGGI LA LETTERA IN PDF