Emergenza epidemiologica – Fase 2, la Federazione COISP-MOSAP incontra il Capo della Polizia

1194

Si è appena concluso il previsto incontro tra la Federazione COISP-MOSAP ed il Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli, coadiuvato dal Vice Capo Vicario Prefetto Antonio De Iesu, dal Direttore Centrale per le Risorse Umane Prefetto Giuseppe Scandone, dal Direttore Centrale di Sanità Dirigente Generale Medico Fabrizio Ciprani e dal Direttore dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali Vice Prefetto Maria De Bartolomeis.
Il Capo della Polizia ha inizialmente rappresentato la situazione del personale della Polizia di Stato contagiato dal virus SARS-CoV-2, sottolineando quanto fatto dall’Amministrazione a tutela dei suoi uomini a cominciare dalla copertura assicurativa dei colleghi contagiati ed alla decisione di garantire analoga copertura, con le risorse del Fondo Assistenza anche prima della stipula dell’assicurazione, per poi continuare con il riconoscimento per tutti i contagiati dell’infermità per causa di servizio, e attraverso la massima attenzione posta dalla Direzione Centrale di Sanità nei confronti della tutela della salute dei Poliziotti, in ultimo con la recente circolare che disciplina i dispositivi di protezione individuale che devono essere forniti per ogni attività istituzionale svolta.
Il Capo ha quindi rappresentato la volontà di procedere celermente con le procedure concorsuali sia
interne che pubbliche.
Il Direttore Centrale di Sanità, dott. Ciprani, ha illustrato i contenuti della recente circolare che disciplina gli interventi da adottare a livello territoriale dai datori di lavoro ai sensi del D.lgs. 81/08. Il Direttore Centrale per le Risorse Umane, Prefetto Scandone, invece, ha ricordato che si è corso il rischio di vedere paralizzata la nostra attività assunzionale e formativa e che il problema è stato superato grazie all’intervento personale del Capo della Polizia e all’enorme attività di tutte le componenti del Dipartimento dedicate alle assunzioni, al reclutamento, agli aspetti sanitari e alle attività concernenti l’applicazione del d.lgs. 81/2008. In collaborazione con le altre Amministrazioni del Comparto è stato approntato un documento di valutazione dei rischi che è in fase di definizione e che tramite i rispettivi Ministri verrà inoltrato al competente Ministero della Salute e che consentirà a tutte le Amministrazioni di esperire procedure concorsuali e corsuali in assoluta sicurezza sia per i partecipanti che per i selezionatori e successivamente i formatori.
Il Prefetto Scandone ha quindi indicato le procedure concorsuali in atto e rappresentato quelle programmate nei prossimi mesi come da schema di seguito riportato:

A. ATTIVITÀ CONCORSUALI:
1. CONCORSI PUBBLICI IN ATTO:
a. 120 Commissari:
• ultima fase conclusa: prova preselettiva (quiz);
• prossima fase: accertamento efficienza fisica, idoneità psicofisica e attitudinale per
1.200 ammessi;
b. 1.650 Allievi Agenti:
• ultima fase conclusa: acquisizione domande (circa 55.000),
• prossima fase: prova scritta (quiz)
2. CONCORSI INTERNI IN ATTO:
a. 263 Vice Ispettori, per titoli ed esami:
• ultima fase conclusa: prova scritta (quiz);
• prossima fase: prova orale (1.589 candidati da esaminare probabilmente in videocollegamento facendoli appoggiare alle Questure). Verosimilmente luglio;
b. 400 Vice Ispettori tecnici, per titoli
• ultima fase conclusa: acquisizione domande;
• prossima fase: determinazione criteri valutazione;
• conclusione stimata verosimilmente entro novembre;
3. CONCORSI IN PUBBLICAZIONE:
a. 20 posti Fiamme Oro (sarà pubblicato in G.U. di domani 15/05/2020)
b. 1.350 Allievi Agenti VFP (sarà pubblicato in G.U. di domani 15/05/2020)
c. 42 Medici (sarà pubblicato in G.U. di domani 15/05/2020)
4. CONCORSI PUBBLICI DA BANDIRE:
a. 600 Vice Ispettori (verosimilmente luglio p.v.);
b. 7 Medici Veterinari (verosimilmente giugno p.v.);
c. 55 Commissari Tecnici (verosimilmente settembre p.v.);
d. 307 Vice Ispettori Tecnici (verosimilmente luglio p.v.);
e. 10 Orchestrali (verosimilmente giugno p.v.).
5. CONCORSI INTERNI DA BANDIRE:
a. 1.000 Sostituti Commissari, per titoli (verosimilmente giugno p.v.);
b. 1.000 Vice Ispettori, per titoli (verosimilmente giugno p.v.);
c. 1.594 Vice Ispettori, per titoli ed esami (verosimilmente ottobre p.v.);
d. 997 Vice Sovrintendenti per titoli (verosimilmente giugno/luglio p.v.);
e. 300 Vice Sovrintendenti tecnici (verosimilmente luglio p.v.).
B. MOBILITÀ:
1. ASSEGNAZIONE AGENTI IN PROVA (208° CORSO) E MOBILITÀ CONNESSA:
a. assegnazione:
• numero complessivo: 1.836 unità;
• pubblicazione tabella: 3 aprile 2020;
• presentazione in sede dal 29 aprile al 6 giugno 2020;
• decorrenza ai fini dell’anzianità di sede: 29 aprile 2020;
b. mobilità connessa:
• numero complessivo: 1.932 unità;
• pubblicazione tabella: I° aprile 2020;
• presentazione: 10 giorni lavorativi dall’8 giugno 2020;
• decorrenza ai fini dell’anzianità di sede: 29 aprile 2020;
2. MOBILITÀ VICE SOVRINTENDENTI: mobilità, con anche la possibilità di rientro per i
perdenti sede 2a e 3 a annualità 27° Corso (verosimilmente 22 giugno);
3. Assegnazione Vice Sovrintendenti (28° corso) e mobilità connessa:
a. assegnazione:
• numero complessivo: 2.214 + 480 unità (2.694):
• pubblicazione graduatoria: 18-23 maggio 2020;
• avvio attività connesse: verosimilmente fine maggio circolare per scelta delle sedi;
• pubblicazione tabella: verosimilmente fine giugno 2020;
• avvio corso: giugno/luglio 2020 (in corso contatti tra DCRU e DCII);
b. mobilità connessa:
• numero complessivo: circa 280 unità;
• pubblicazione tabella: verosimilmente fine maggio 2020;
• decorrenza: al completamento della mobilità dopo il piano di presentazione del 208°
corso probabilmente dal 22 giugno 2020.

Il Direttore Centrale per le Risorse Umane ha concluso comunicando che per il primo giugno si dovrebbe dare corso all’assegnazione dei funzionari promossi a Primo Dirigente e Dirigente Superiore e alla movimentazione connessa.
La Federazione COISP-MOSAP, nel proprio intervento, ha rappresentato il proprio apprezzamento per molte delle iniziative intraprese dall’Amministrazione a livello centrale, evidenziando però alcune criticità che abbiamo riscontrato relativamente a:
⇒ Una fornitura e distribuzione in parte carente dei dispositivi di protezione individuale (DPI) al personale della Polizia di Stato;
⇒ Relazioni sindacali irragionevolmente negate o comunque compromesse da alcuni Questori e Dirigenti;
⇒ Mancata uniformità di applicazione delle disposizioni impartite dal Dipartimento della P.S.;
⇒ Una applicazione disomogenea, in alcune circostanze gravemente sfavorevoli per il personale, dei congedi previsti dall’art. 25 del d.l. 18/2020 e art. 37 d.P.R. 3/1957 (congedo straordinario per gravi motivi dovuti all’assistenza ai figli minori per le condizioni monoparentali o di contemporaneo impiego lavorativo di entrambi i genitori);
⇒ Una irragionevole mancata applicazione dell’art. 87 del d.l. 18/2020 per ciò che concerne la dispensa dal servizio a titolo precauzionale.
La Federazione COISP ha quindi evidenziato la necessità di porre rimedio a tali problematiche
ed ha risollecitato:
⇒ L’avvio al corso di formazione dei vincitori del concorso per 1.515 Agenti;
⇒ Una circolare che chiarisca ulteriormente la valenza dell’art. 87, co. 4-bis, del d.l. 18/2020 così come convertito in legge 27/2020, relativamente alla possibilità di cessione di riposi e ferie tra il personale della Polizia di Stato;
⇒ Un ampliamento delle graduatorie dei concorsi interni già in atto per 263 Vice Ispettori, per 501 Vice Ispettori e 436 Vice Commissari prevedendo sia per le prove ancora da espletare che per i corsi di formazione da espletare procedure semplificate.
⇒ La predisposizione di un protocollo di svolgimento delle attività concorsuali e corsuali ai sensi ndel d.lgs. 81/08.
Al termine dell’incontro il Capo della Polizia si è riservato una attenta valutazione delle problematiche evidenziate da questa Federazione COISP-MOSAP, affermando che in linea di principio tutte le norme, anche quelle recentemente introdotte, devono essere interpretate nel modo più favorevole agli appartenenti alla Polizia di Stato, dando anche disponibilità per un apposito confronto per approfondire le questioni attinenti i concorsi interni in atto.Roma,

14 maggio 2020

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP-MOSAP

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF