Elezioni: COISP L’Aquila, da candidati nessun impegno per sicurezza e legalita’ (ASCA)

485

Elezioni: Coisp, da candidati nessun impegno per sicurezza e legalita' (ASCA) – L'Aquila, 19 feb – ''Spiace dirlo ma, a pochi giorni dal voto, nessuno dei pur rispettabili candidati ha speso una parola su come intendano invertire il trend degli ultimi anni in cui vi e' stato un vero e proprio ridimensionamento del sistema Sicurezza''. E' la riflessione di Santino Li Calzi del Coisp (sindacato indipendente di Polizia) dell'Aquila, in merito ''all'imbarazzante silenzio attuato dai candidati abruzzesi, ed aquilani in particolare, alle prossime elezioni politiche, in tema di sicurezza e legalita'''. Per Li Calzi ''basta seguire le ultime notizie di cronaca per scoprire che il nostro territorio non e' piu' quell'isola felice di qualche anno fa; ci si lamenta per i furti, le risse, le continue violenze sulle donne, degli stranieri, delle intrusioni nelle sedi istituzionali, 'casa comunale' in primis, ma quando si devono prendere impegni su cosa fare per limitare tali situazioni, cala il silenzio''. Il Coisp vorrebbe pertanto impegni precisi nei confronti delle Forze dell'ordine. Nello specifico dell'Aquila, si aspetta di sapere le intenzioni sulla spiacevole vicenda dei ''poliziotti aggregati'' (''il Dipartimento di Polizia dice di voler prorogare i contratti, ma nei fatti continua a farli rientrare nelle rispettive sedi di servizio''). Li Calzi ricorda che, ad oggi, i ''poliziotti aggregati'' sono circa 20, nessuno di essi presta piu' servizio alle ''volanti'' (passate dalle 4 di qualche mese fa alle 2 di oggi, se va bene). Per rafforzare le richieste a chi si appresta a guidare il Paese, sollecitando interventi nell'agenda politica per legalita' e sicurezza, il Coisp, nella giornata di giovedi' 21 febbraio, a partire dalle ore 10:00, esporra' davanti ai cancelli della Questura le sagomedel poliziotto pugnalato alle spalle. iso/red 191628 FEB 13

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here