Dl sicurezza, Pianese (Coisp), da governo sanatoria nascosta per clandestini già qui – Comunicato stampa e Agenzie

391

Dl sicurezza, Pianese (Coisp), da governo sanatoria nascosta per clandestini già qui

Roma, 20 Ottobre 2020
“Secondo quanto si apprende, la norma transitoria e retroattiva inserita nel Dl sicurezza, che prevede tra le altre cose l’allargamento delle maglie per il rilascio del permesso di soggiorno di ‘Protezione Speciale’, non è altro che una sanatoria per i clandestini già presenti in Italia”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “Si sta smantellando il preesistente sistema delle espulsioni e dei respingimenti sostituendolo con una politica migratoria che consentirà di restare in Italia a moltissimi migranti, anche quelli che raggiungeranno o che hanno già raggiunto il nostro Paese in maniera irregolare. Le conseguenze non potranno che essere il sovraccarico delle strutture di accoglienza nonché la crescente necessità di impiego delle Forze di Polizia, sia per vigilare i Centri e sia per impedire lo sfruttamento dei migranti da parte della criminalità organizzata. Con questa nuova normativa, dunque, non si farà altro che incentivare le organizzazioni di trafficanti di essere umani e gli arrivi non solo dalla Libia e dalla Tunisia ma anche dalla rotta balcanica, dalla quale finora sono entrati nostri confini oltre 3000 immigrati clandestini“, conclude.

AGENZIE STAMPA



SICUREZZA: PIANESE (COISP), ‘DA GOVERNO SANATORIA NASCOSTA PER CLANDESTINI GIA’ QUI’ =

Roma, 20 ott. (Adnkronos) – ”Secondo quanto si apprende, la norma transitoria e retroattiva inserita nel Dl sicurezza, che prevede tra le altre cose l’allargamento delle maglie per il rilascio del permesso di soggiorno di ‘Protezione Speciale’, non è altro che una sanatoria per i clandestini già presenti in Italia”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp.
”Si sta smantellando il preesistente sistema delle espulsioni e dei respingimenti -prosegue- sostituendolo con una politica migratoria che consentirà di restare in Italia a moltissimi migranti, anche quelli che raggiungeranno o che hanno già raggiunto il nostro Paese in maniera irregolare. Le conseguenze non potranno che essere il sovraccarico delle strutture di accoglienza nonché la crescente necessità di impiego delle Forze di Polizia, sia per vigilare i Centri e sia per impedire lo sfruttamento dei migranti da parte della
criminalità organizzata”.
“Con questa nuova normativa, dunque, non si farà altro che incentivare le organizzazioni di trafficanti di essere umani e gli arrivi non solo dalla Libia e dalla Tunisia ma anche dalla rotta balcanica, dalla quale finora sono entrati nostri confini oltre 3000 immigrati clandestini”, conclude. (Sig/Adnkronos)



Dl sicurezza: Coisp, sanatoria nascosta per clandestini gia’ qui =

(AGI) – Roma, 20 ott. – “Secondo quanto si apprende, la norma transitoria e retroattiva inserita nel Dl sicurezza, che prevede tra le altre cose l’allargamento delle maglie per il rilascio del permesso di soggiorno di ‘Protezione Speciale’, non e’ altro che una sanatoria per i clandestini gia’ presenti in Italia”.
Cosi’ Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp.
“Si sta smantellando – aggiunge – il preesistente sistema delle espulsioni e dei respingimenti sostituendolo con una politica migratoria che consentira’ di restare in Italia a moltissimi migranti, anche quelli che raggiungeranno o che hanno gia’ raggiunto il nostro Paese in maniera irregolare. Le conseguenze non potranno che essere il sovraccarico delle strutture di accoglienza nonche’ la crescente necessita’ di impiego delle forze di polizia, sia per vigilare i Centri e sia per impedire lo sfruttamento dei migranti da parte della criminalita’ organizzata”. Per Pianese, con questa nuova normativa “non si fara’ altro che incentivare le organizzazioni di trafficanti di essere umani e gli arrivi non solo dalla Libia e dalla Tunisia ma anche dalla rotta balcanica, dalla quale finora sono entrati nostri confini oltre 3000 immigrati clandestini”. (AGI)Vic 201740 OCT 20



Dl sicurezza, Pianese (Coisp): da governo sanatoria nascosta “Per clandestini già qui”

Roma, 21 ott. (askanews) – “Secondo quanto si apprende, la norma transitoria e retroattiva inserita nel Dl sicurezza, che prevede tra le altre cose l’allargamento delle maglie per il rilascio del permesso di soggiorno di ‘Protezione Speciale’, non è altro che una sanatoria per i clandestini già presenti in Italia”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp.

“Si sta smantellando il preesistente sistema delle espulsioni e dei respingimenti sostituendolo con una politica migratoria che consentirà di restare in Italia a moltissimi migranti, anche quelli che raggiungeranno o che hanno già raggiunto il nostro Paese in maniera irregolare. Le conseguenze non potranno che essere il sovraccarico delle strutture di accoglienza nonché la crescente necessità di impiego delle Forze di Polizia, sia per vigilare i Centri e sia per impedire lo sfruttamento dei migranti da parte della criminalità organizzata. Con questa nuova normativa, dunque, non si farà altro che incentivare le organizzazioni di trafficanti di essere umani e gli arrivi non solo dalla Libia e dalla Tunisia ma anche dalla rotta balcanica, dalla quale finora sono entrati nostri confini oltre 3000
immigrati clandestini”, conclude.


DL SICUREZZA, PIANESE (COISP), DA GOVERNO SANATORIA NASCOSTA PER CLANDESTINI GIa’ QUI

(AGENPARL) – mar 20 ottobre 2020 “Secondo quanto si apprende, la norma transitoria e retroattiva inserita nel Dl sicurezza, che prevede tra le altre cose l’allargamento delle maglie per il rilascio del permesso di soggiorno di ‘Protezione Speciale’, non è altro che una sanatoria per i clandestini già presenti in Italia”. Così Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp. “Si sta smantellando il preesistente sistema delle espulsioni e dei respingimenti sostituendolo con una politica migratoria che consentirà di restare in Italia a moltissimi migranti, anche quelli che raggiungeranno o che hanno già raggiunto il nostro Paese in maniera irregolare. Le conseguenze non potranno che essere il sovraccarico delle strutture di accoglienza nonché la crescente necessità di impiego delle Forze di Polizia, sia per vigilare i Centri e sia per impedire lo sfruttamento dei migranti da parte della criminalità organizzata. Con questa nuova normativa, dunque, non si farà altro che incentivare le organizzazioni di trafficanti di essere umani e gli arrivi non solo dalla Libia e dalla Tunisia ma anche dalla rotta balcanica, dalla quale finora sono entrati nostri confini oltre 3000 immigrati clandestini“, conclude.

SCARICA LA RASSEGNA IN PDF