Direzione Centrale per la Polizia Scientifica e la Sicurezza Cibernetica. Esito riunione

2474

Si è svolto lo scorso 22 novembre l’esame congiunto, richiesto da questa Federazione COISP MOSAP, sullo schema di decreto concernente il numero e le competenze dei Servizi e delle Divisioni in cui si articolerà la Direzione Centrale per la Polizia Scientifica e la Sicurezza Cibernetica del Dipartimento della P.S..
L’incontro, presieduto dal Vice Capo della Polizia al Coordinamento Prefetto Stefano Gambacurta, ha anche visto la partecipazione, per la parte pubblica, del Direttore Centrale la Polizia Stradale, Ferroviaria delle Comunicazioni e per I Reparti Speciali Prefetto Renato Cortese, del Direttore Centrale della nascente Direzione Centrale per la Polizia Scientifica e la Sicurezza Cibernetica Dirigente Generale Antonio Borrelli, del Direttore del Servizio Centrale Operativo (S.C.O.) Dott. Vincenzo Nicolí, del Direttore del Servizio Polizia Scientifica dott. Luigi Rinella e del Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni dott. Ivano Gabrielli, del Direttore dell’Ufficio Relazioni Sindacali Dott.ssa Maria De Bartolomeis, del Direttore del Servizio Ordinamento Dott. Gaspare Caliendo.
In apertura della riunione il Vice Capo della Polizia ha illustrato l’iter del provvedimento normativo in esame che ha già ricevuto la bollinatura da parte della Ragioneria Generale dello Stato ed è quindi giunto nell’ultimissima fase di realizzazione.
Quindi, con riguardo alle osservazioni fatte dalla Federazione COISP MOSAP con propria nota dello scorso 31 ottobre, il Prefetto Gambacurta, anche corroborato da interventi successivi dei Direttori dello S.C.O. e del Servizio Polizia Scientifica, ha illustrato che le attività di supporto fino ad oggi svolte dalla 4^ Divisione del Servizio Polizia Scientifica e trasferite con il nuovo provvedimento allo SCO non subiranno alcuna modifica, ovvero lo S.C.O. effettuerà, in caso di bisogno degli uffici territoriali, attività di supporto per le indagini elettroniche e telematiche e le intercettazioni audio-video.
La Federazione COISP MOSAP ha chiesto inoltre garanzie circa l’eventuale mobilità del personale ricevendo dal Vice Capo della Polizia e dai rispettivi Direttore dei Servizi interessati che la mobilità terrà conto della volontà degli operatori e che entrambi i Servizi continueranno a permanere presso il Polo Tuscolano.

Roma, 24 novembre 2023

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP MOSAP

SCARICA QUESTO COMUNICATO IN PDF