CUCCHI. GIOVANARDI: SU NON NORMALITA’ SONO D’ACCORDO CON ILARIA (DIRE)

497

 

CUCCHI. GIOVANARDI SU NON NORMALITA' SONO D'ACCORDO CON ILARIA
venerdì 07/10/2016 16:10

CUCCHI. GIOVANARDI SU NON NORMALITA' SONO D'ACCORDO CON ILARIA DIRE Roma 7 ott. – Sono d'accordo con Ilaria Cucchi che nel processo che riguarda suo fratello non c'e' nulla di normale. Non e' normale infatti che Stefano sia stato massacrato di botte per 17 volte da ignoti probabilmente colleghi spacciatori con lesioni ferite e fratture regolarmente refertate per 17 volte nei pronto soccorso dove veniva ricoverato e nessuno abbia mai indagato per identificare gli aggressori. Non e' normale che una persona con problemi di tossicodipendenza sofferente di varie patologie in condizioni fisiche estremamente precarie sia stata abbandonata a se' stessa mentre si comportava in modo tale da mettere in pericolo la sua vita. Non e' normale che decine di illustri medici che in perizie e super perizie hanno certificato queste condizioni e comunque escluso ogni rapporto diretto fra le lesioni e la morte di Stefano siano trattati come dei ciarlatani. Non e' normale che la famiglia Cucchi abbia sostenuto la parte civile sino in Cassazione contro i tre agenti di polizia giudiziaria assolti con sentenza passata in giudicato la abbiano ritirata nei confronti dei medici del Pertini dopo essere stati risarciti dalla struttura sanitaria e oggi puntino il dito in tutt'altra direzione e cioe' verso i carabinieri mentre il padre subito dopo il decesso sosteneva pubblicamente che il pestaggio era avvenuto dopo e non prima l'udienza di convalida. Infine non e' normale questa sovra esposizione mediatica e questo accanimento con il quale si rifiuta ogni verita' giudiziaria che non persegua il capro espiatorio del momento. Lo dice il senatore Carlo Giovanardi Idea . Vid Dire 16 06 07-10-16 NNNN

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here