Commissione per la qualità e la funzionalità del Vestiario. Esito riunione del 18 gennaio 2022

427

In data odierna si è svolta presso il Dipartimento della P.S. la riunione della Commissione per la qualità e la funzionalità del vestiario, presieduta dal Prefetto Clara VACCARO.
Punti all’ordine del giorno: Esito sperimentazione divisa quattro stagioni; Cappotto per divisa ordinaria maschile e femminile; Gilet Tattico per divisa operativa; Combinazioni per servizi moto-montati e giacca impermeabile alta visibilità;
Prototipo divisa operativa per le UOPI; Nuovi capi per l’uniforme femminile; Varie ed eventuali.
Il Prefetto VACCARO dopo aver introdotto i punti all’ordine del giorno ha ceduto la parola agli esperti della Direzione Centrale dei Servizi Tecnico-Logistici e della Gestione Patrimoniale.
In merito ai primi due punti all’ordine del giorno la commissione ha valutato gli esiti della prova funzionale dei 100 capi dell’uniforme quattro stagioni sottoposti a sperimentazione con esiti positivi presso alcuni Istituti di Istruzione. Sono stati inoltre sottoposti ad approvazione il maglione sottogiacca a corredo dell’uniforme quattro stagioni e il cappotto di rappresentanza.
La commissione ha fornito parere favorevole per l’approvvigionamento di circa 11.000 capi da distribuire al personale.
In merito al terzo punto è stato posto in visione il gilet tattico a protezione balistica e antitaglio con sistema a molle e tasche utility per la divisa operativa da destinare agli operatori dei RPC, Reparti Volanti e UCT dei Commissariati.
La commissione ha approvato la sperimentazione che sarà condotta presso le questure di Aosta, Bologna, Foggia, L’Aquila, Roma e Trapani e presso gliRPC Veneto, Abruzzo e Sicilia Orientale.
In merito al quarto punto è stata posta in visione la combinazione alta visibilità per i servizi moto-montati, composta da giacca e pantalone impermeabili e giacca traspirante con maniche amovibili per i servizi automontati conformi alla vigente normativa europea per l’alta visibilità. La commissione ha dato il via libera all’immediato approvvigionamento dei capi in modo da poterli distribuire entro il primo semestre del 2023. I predetti capi saranno destinati agli operatori della Polizia Stradale e al personale dei Reparti Volo e della Polaria impiegati nei servizi su pista ed inoltre agli operatori delle questure impiegati nei servizi moto-montati c.d. Nibbio.
In merito al quinto punto è stato posto in visione il prototipo di divisa operativa per le U.O.P.I., completo BDU (Battle Dress Uniform) realizzato secondo le indicazioni fornite dagli operatori facenti parte del gruppo di lavoro istituito presso la Direzione Centrale Anticrimine. La commissione ha espresso una positiva valutazione del capo ed ha fornito il via libera per l’avvio della procedura di approvvigionamento. Su questo punto si è aperta un’ampia discussione rispetto al colore della divisa operativa da individuare. La Federazione COISP-MOSAP già nelle precedenti commissioni aveva rappresentato la necessità di adottare una divisa monocromatica in quanto l’attività delle UOPI, chiamate ad intervenire in contesti “critici”, richiede una immediata riconoscibilità rispetto agli altri operatori presenti sul luogo dell’intervento, condizione imprescindibile a salvaguardia della sicurezza del personale e al buon esito dell’intervento. Nel corso del confronto solo la Federazione COISP-MOSAP, nel richiamare l’Amministrazione a precise responsabilità, ha nuovamente ribadito con fermezza tale necessità evidenziando che anche la DAC, a seguito di un approfondito esame condotto su indicazioni del Vice Capo Vicario della Polizia, si è determinata per l’adozione di una divisa operativa monocolore. Un’articolata illustrazione supportata da contenuti tecnici operativi e di sicurezza connaturati alla specifica attività delle Unità di Primo Intervento è stata effettuata dal Direttore del Servizio Controllo del Territorio dott. Vincenzo Nicolì. Il presidente della Commissione a seguito di quanto evidenziato ha comunicato che il tutto sarà rappresentato ai vertici del Dipartimento della P.S. per le opportune valutazioni.
Infine,sono stati posti in visione nuovi capi per l’uniforme ordinaria femminile ovvero una calzatura modello decolleté e una borsa. La commissione ha dato il via libera ad una sperimentazione da condurre presso i Centri di Formazione.
Nelle varie ed eventuali, la Federazione COISP-MOSAP ha chiesto di avviare una studio per l’individuazione di una divisa operativa da destinare a tutti gli Istruttori ed ha sollecitato l’Amministrazione a fare una ricognizione rispetto alle esigenze dei capi di vestiario degli Artificieri, Tiratori Scelti, Unità Cinofile e Servizi a Cavallo ed avviare una pianificazione
per l’approvvigionamento di nuove combinazioni per i servizi di alta montagna in vista delle esigenza connesse aiGiochi Olimpici Invernali del 2026.
Si è infine concordato di pianificare la prossima commissione entro il mese di maggio 2022.

Roma, 18 gennaio 2022

La Segreteria Nazionale della Federazione

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF