COISP / SPARI P.CHIGI: RESTANO GRAVI CONDIZIONI DI GIUSEPPE GIANGRANDE

427

 

 

 

 

 

 

 

SPARI P.CHIGI: RESTANOGRAVI CONDIZIONI DI GIANGRANDE (AGI) – Roma, 30 apr. – "Le condizioni di Giuseppe Giangrande rimangono stabili, il che vuol dire gravi". Lo ha dichiarato il ministro della Difesa, Mario Mauro, intervistato a 'Porta a porta', parlando del militare rimasto gravemente ferito nell'attentato compiuto da Luigi Preiti, domenica mattina, davanti Palazzo Chigi. "Cio' che e' accaduto a Giangrande – ha aggiunto il Ministro – e' una cosa molto grave, dobbiamo pazientare in attesa di bollettini migliori". Sono invece "molto migliorate", ha confermato Mauro, le condizioni dell'altro carabiniere ferito, Francesco Negri. (AGI) Oll/Stp 302106 APR 13 NNNN 

LA NOTIZIA: SPARI P.CHIGI, PM "PREITI VOLEVA UCCIDERE" (AGI) – Roma, 30 apr. – Luigi Preiti ha sparato per uccidere. Nella richiesta di convalida dell'arresto inviata al gip dalla procura di Roma all'autore dell'attentato nei pressi di palazzo Chigi si contesta di aver "con piu' azioni esecutive del medesimo disegno criminoso esploso sette colpi di arma da fuoco a distanza ravvicinata ad altezza d'uomo, attingendo al collo il brigadiere Giuseppe Giangrande e alla gamba l'appuntato Francesco Negri, mentre tentava di sottrarsi al fuoco dietro un riparo, e al giubbotto operativo di tela il vicebrigadiere Murrighile Delio Marco che lo stava affrontando" compiendo "atti idonei diretti in modo non equivoco a cagionarne la morte, non riuscendo nell'intento per cause indipendenti dalla sua volonta'". La richiesta della procura e' stata assegnata al gip del tribunale di Roma, Bernadette Nicotra. Le accuse contestate dalla procura sono di triplice tentato omicidio, ricettazione, porto e detenzione illegale di arma e munizioni, con l'aggravante della premeditazione e dell'aver agito contro pubblici ufficiali in servizio di ordine pubblico. Intanto e' stato fissato per domani mattina alle dieci nel carcere romano di Rebibbia l'interrogatorio di garanzia di Preiti. Saranno presenti anche il procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani e il sostituto Antonella Nespola. Preiti ha nominato difensore di fiducia l'avvocato Raimondo Paparatti di Rosarno. La prognosi per il brigadiere Giuseppe Giangrande, rimasto gravemente ferito nella sparatoria di domenica mattina, rimane riservata e "non si potranno avere ulteriori notizie prima della fine della settimana". Lo ha detto il direttore sanitario del Policlinico Umberto I, Amalia Allocca. Il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Leonardo Gallitelli, ha fatto visita al militare ferito al Policlinico, lo accompagnavano il rettore dell'Universita' La Sapienza, Luigi Frati, e la parlamentare del Pdl, Renata Polverini. (AGI) red/cav 301402 APR 13 NNNN

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here