Centro di Coordinamento Servizi a Cavallo e Cinofili della Polizia di Stato di Ladispoli. Mancata attivazione MIPG e mancato rilascio ricevute a fronte delle istanze prodotte dal personale

276

Roma, 16 gennaio 2023

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO
ROMA

OGGETTO: Centro di Coordinamento Servizi a Cavallo e Cinofili della Polizia di Stato di Ladispoli. Mancata attivazione MIPG e mancato rilascio ricevute a fronte delle istanze prodotte dal personale.

Lo scorso 10 gennaio la Segreteria Provinciale di Roma del COISP ha indirizzato una missiva al Direttore del Centro di Coordinamento Servizi a Cavallo e Cinofili della Polizia di Stato, di stanza a Ladispoli (Roma), per lamentare l’impossibilità, dovuta a mancanze dell’Ufficio, di protocollare in automatico, tramite sistema MIPG, tutti gli atti interni e diretti al predetto, comprese le relazioni di servizio e le istanze del personale, come previsto dalle vigenti normative sulla dematerializzazione della P.A. e dall’ultima circolare sul nuovo sistema MIPG-Web.
Al Direttore veniva sottolineata la discutibile procedura che vuole che relazioni di servizio, istanze dei colleghi e persino le note riservate, vengano depositate in una cassettina comune posta all’ingresso dell’archivio, …. accessibile a tutti e pertanto anche in netto contrasto con la tutela dei dati sensibili e con la segretezza degli atti.
Cosa nondimeno grave – veniva rappresentato dal COISP Roma – a fronte di diverse richieste formalizzate per iscritto per ottenere ricevuta e/o copia protocollata degli atti presentati, al personale viene verbalmente tale possibilità e consegnato invece brevi manu un fogliettino strappato con indicati in calce la data ed il desumibile numero di protocollo … un trattamento assolutamente scorretto che si auspica non sia peraltro riservato unicamente verso gli iscritti a questo Sindacato.
La nota della nostra Segreteria Provinciale si concludeva rammentando che la suesposta procedura è in netto contrasto con un insieme di norme, valevoli anche nella nostra Polizia di Stato, che stabiliscono il diritto per l’operatore, ed ancor meglio per il cittadino, di ottenere contestuale ricevuta dell’avvenuta presentazione di un documento rivolto alla Pubblica Amministrazione.
Ciò premesso, sebbene la questione rappresentata dal COISP richiedesse una facile quanto immediata risoluzione, non si ha contezza che il Direttore del C.C.S.C.C. di Ladispoli abbia inteso adoperarsi per rimediarvi.
Codesto Ufficio è pertanto pregato di adoperarsi per imporre un urgente rispetto delle norme
e dei diritti dei Poliziotti in servizio presso il suddetto Centro.
In attesa di cortese urgentissimo riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF