3.214 nuovi Poliziotti… ma bisogna fare di più

1452
Allievi agenti della Polizia di Stato
Allievi agenti della Polizia di Stato

Lo scorso 25 novembre il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, ha firmato il decreto per l’avvio delle procedure di reclutamento per l’assunzione a tempo indeterminato di 3.689 unità nell’Arma dei Carabinieri, 1.829 nella Guardia di Finanza, 1.414 nella Polizia penitenziaria, 3.214 nella Polizia di Stato e 1.082 nei Vigili del fuoco.
Il provvedimento è stato trasmesso al Ministero dell’Economia e delle Finanze per la firma del Ministro Giancarlo Giorgetti. Quindi sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale.
Seppure – come rappresentato dal Ministro Zangrillo – “si tratta di una importante iniezione di risorse in un comparto messo a dura prova dagli anni della pandemia e di fondamentale importanza per il funzionamento del Paese”, è di tutta evidenza che il citato provvedimento, oltre a manifestare una ritrovata attenzione da parte della politica nei confronti delle Istituzioni, tra cui la nostra Polizia di Stato, che sono chiamate a garantire il rispetto delle leggi e la Sicurezza del Paese e di tutti i Cittadini, non può che essere considerato un primo passo, cui dovranno seguirne altri più consistenti che consentano di ripianare un organico che è in grave sofferenza a causa del disinteresse che si è registrato sinora e per far fronte alle decine di migliaia di Poliziotti che nei prossimi anni andranno in quiescenza.

Roma, 14 dicembre 2022

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF