216° corso Allievi Agenti della Polizia di Stato. S.A.A. Alessandria. S.A.A. Vibo Valentia. Carenza formativa e conferenze con le OO.SS. – Problematiche e/o disinteresse e/o altro?

600

Roma, 20 giugno 2022

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO
c.a. Signor Direttore, Vice Prefetto Maria De Bartolomeis

OGGETTO: 216° corso Allievi Agenti della Polizia di Stato. S.A.A. Alessandria. S.A.A. Vibo Valentia. Carenza formativa e conferenze con le OO.SS. – Problematiche e/o disinteresse e/o altro?

Lo scorso 15 giugno questa Organizzazione Sindacale ha tenuto una conferenza presso la Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Vibo Valentia che ha coinvolto i frequentatori del 216° Corso.
Nell’ambito di tale incontro gran parte degli Allievi presenti hanno esternato il bisogno di un supplemento di formazione, affermando di non sentirsi pronti, dopo sei mesi che li ha visti impegnati in lezioni somministrate sia a distanza che in regime di residenzialità, ad affrontare concretamente le sfide che la nostra professione richiederà loro una volta arrivati agli Uffici e Reparti di assegnazione.
Quanto sopra si riferisce per una valutazione da parte dei competenti settori del Dipartimento, sull’adeguatezza tanto del programma di formazione che delle modalità di somministrazione delle lezioni, ai fini di mettere in atto una eventuale urgente complessiva rimodulazione.
Uno scarso interesse, peraltro, si è evidenziato anche nella discutibile attenzione che la Direzione di citata Scuola, come pure quella di Alessandria, ha posto in essere con riguardo alla predetta conferenza di questa O.S., le cui finalità – come precisato – sono formative e non certo di mera propaganda.
Difatti, all’incontro in argomento è risultato mancare circa la metà dei frequentatori in quanto comandati dalla menzionata Direzione della Scuola di Vibo Valentia in attività presso il locale magazzino Veca.
Medesima situazione – come detto – si è verificata alla Scuola Allievi Agenti di Alessandria, dove, all’incontro formativo dello scorso 10 giugno, di circa 160 Allievi sono giunti in sala pochi (un’intera sezione era del tutto assente) ed a piccoli gruppi, pure in ritardo rispetto all’orario previsto e con qualche vaga giustificazione al riguardo.
Nessun appartenente al quadro permanente della Scuola ha prestato poi la dovuta accoglienza alla delegazione sindacale né si è assicurato della presenza degli Allievi alla conferenza. I presenti tra questi affermavano addirittura che erano liberi di muoversi in autonomia e di partecipare o meno all’incontro.
Ora, Preg.mo Signor Direttore, poiché noi tutti sappiamo bene che non è così e che le conferenze degli Allievi con i Sindacati devono essere gestite al pari di ogni altra attività formativa.
Ebbene, pur consapevoli che l’enorme impegno che questo Sindacato pone verso i Colleghi viene da tutti loro percepito già dopo poco l’arrivo alle sedi di destinazione, quanto prima denunciato non può comunque essere accettato.
La S.V. vorrà pertanto informare di quanto stigmatizzato l’Ispettorato Scuole ed intervenire presso le Direzioni delle citate Scuole sulle situazioni descritte e obbligare ad una precisa attuazione dei loro doveri, tanto nei riguardi degli Allievi che del Sindacato (di tutti i Sindacati!).
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF