212° corso di formazione per Agenti della Polizia di Stato – I nostri nuovi colleghi ancora in attesa della patente ministeriale di guida

257

Roma, 22 ottobre 2021

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO
c.a. Signor Direttore, Vice Prefetto Maria De Bartolomeis

OGGETTO: 212° corso di formazione per Agenti della Polizia di Stato – I nostri nuovi colleghi ancora in attesa della patente ministeriale di guida.

Preg.mo Signor Direttore,
è in via di conclusione il 212° corso di formazione per Agenti della Polizia di Stato che ha visto circa 950 nuovi Poliziotti frequentare la fase residenziale presso le Scuole Allievi Agenti di Alessandria, Campobasso, Peschiera del Garda, Piacenza, Trieste e Vibo Valentia, nonché l’Istituto per Ispettori di Nettuno e quello per Sovrintendenti di Spoleto, e che li sta vedendo svolgere l’attuale fase di applicazione pratica presso gli Uffici e Reparti di assegnazione.
Si tratta di nuove immissioni nei ruoli della Polizia di Stato che contribuiranno, con l’attaccamento per la nostra “divisa” che già stanno mostrando, a garantire lo svolgimento di quella precipua attività che in questo Paese è demandata alla nostra Amministrazione.
Ebbene, seppur a tali nuovi nostri Colleghi era già noto, al momento in cui hanno chiesto di far parte della Polizia di Stato, che la vita professionale che avrebbero intrapreso garantirà enormi soddisfazioni, già questi primi mesi li hanno portati a rendersi conto della presenza di uno spirito di corpo e una solidarietà reciproca che non ha eguali in altri ambienti lavorativi.
Sanno però anche che i loro prossimi 30-40 anni con indosso questa “divisa” non potranno certo essere privi di delusioni e insoddisfazioni … ma maggiori saranno comunque le soddisfazioni.
Ora, giusto per cominciare anche l’Amministrazione con il piede giusto, sarebbe necessario che la Gent.ma S.V. intervenisse presso le Scuole Allievi Agenti di Alessandria, Campobasso e Peschiera del Garda, ed eventualmente altre da individuare, al fine di poter far giungere ai nostri menzionati Colleghi la “patente ministeriale di guida” che durante il corso si sono meritati superando le prescritte prove, così sostituendo quel “foglio di carta” che ancora oggi, a distanza di diverso tempo, si ritrovano in sua sostituzione.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

Il Segretario Generale del COISP
Domenico Pianese

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF