Ufficio Cassa presso il Compendio Viminale – SOLLECITO

420
Ufficio amministrativo-contabile. Stipendi

Roma, 24 maggio 2022

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Ufficio Cassa presso il Compendio Viminale – SOLLECITO

Con missiva dello scorso 4 febbraio, questa Segreteria ha rappresentato a codesto Ufficio talune gravi inefficienze che sono costretti a subire gli appartenenti alla Polizia di Stato in servizio presso le articolazioni centrali del Dipartimento della P.S. che si recano presso l’ufficio cassa dislocato nel Compendio Viminale per la liquidazione delle missioni svolte.
In particolare denunciavamo che in occasione del saldo di missioni estere, che come noto avviene in maniera cumulativa ed a distanza di svariati mesi o addirittura anni rispetto all’effettuazione dei servizi, a fronte del saldo corrisposto in contanti non sono rilasciate le rispettive singole distinte di specifica delle somme ricevute ed a coloro che ne facevano richiesta è stato risposto di tornare in un secondo momento per la consegna delle stesse.
Rappresentavamo che quanto sopra obbligava i nostri Colleghi a patire un non indifferente disagio (per gran parte di essi l’ufficio cassa in questione non è affatto dietro l’angolo ma tutt’altro) oppure, per coloro che volevano evitarsi un secondo lungo viaggio, l’impossibilità di effettuare le opportune verifiche rispetto al saldo ricevuto. Soprattutto in caso di più missioni, in assenza delle singole distinte veniva infatti inibita la possibilità di imputare l’importo riscosso alle singole missioni effettuate ed operare, pertanto, il necessario, legittimo riscontro.
Concludevamo la nostra vertenza chiedendo a codesto Ufficio di adoperarsi per risolvere la questione e di rappresentare alle competenti articolazioni del Dipartimento della P.S. la necessità di dare un determinante impulso all’avviata, ma evidentemente ancora in fase embrionale, digitalizzazione della procedura di corresponsione degli anticipi e saldi missioni che allo stato non appare più procrastinabile.
Tale situazione inizia ad essere oltremodo inaccettabile. Codesto Ufficio, pertanto, vorrà adoperarsi con urgenza al fine di porre fine alla suesposta grave problematica e nel contempo vorrà sollecitare con decisione i competenti settori del Dipartimento a dare inizio alla menzionata digitalizzazione della procedura di corresponsione degli anticipi e saldi missioni.
In attesa di cortese immediato riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF