Ufficio Amministrativo Contabile della Questura di Ancona, pagamento rateale dell’anticipo di missione in assenza di una norma che lo consenta

260

Roma, 30 maggio 2022

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO RELAZIONI SINDACALI DELLA POLIZIA DI STATO

OGGETTO: Ufficio Amministrativo Contabile della Questura di Ancona – Pagamento rateale
dell’anticipo di missione in assenza di una norma che lo consenta.

L’articolo 13 (Trattamento di missione) del d.P.R. 51/2009 statuisce la possibilità per il personale di ricevere dall’Amministrazione la corresponsione, a titolo di rimborso, di una somma forfetaria di euro 110,00 per ogni ventiquattro ore compiute di missione, in alternativa al trattamento economico di missione vigente. A richiesta del dipendente è concesso l’anticipo delle spese di viaggio e del 90 per cento della somma forfetaria.
Sebbene la norma non statuisca alcuna possibilità di rateizzare tale anticipo, l’Ufficio Amministrativo Contabile della Questura di Ancona propone adesso al personale dipendente l’unica
possibilità del pagamento a mezzo bonifico in due soluzioni, più precisamente ad inizio e metà missione.
La nostra Segreteria Provinciale di Ancona è intervenuta sulla questione chiedendo al Questore di quella provincia se tale pretesa di rateare l’anticipo della missione sia stata impartita dal predetto, se sia frutto di una scelta esclusiva del dirigente l’Ufficio Amministrativo Contabile o se sia originata da una norma non nella disponibilità del Sindacato.
In risposta, il Questore di Ancona ha precisato che “l’Ufficio Amministrativo Contabile ha iniziato a corrispondere gli anticipi per le missioni di lunga durata suddividendo l’importo complessivo dell’anticipo missione in due tranche per una più oculata e attenta gestione del fondo scorta durante il corso dell’esercizio finanziario”.
Ciò premesso, stante anche l’evidente volontà della Questura di Ancona di non fornire adeguati chiarimenti e riferimenti normativi che sostengano la citata procedura, si prega codesto Ufficio per le Relazioni Sindacali di intervenire sulla questione, riconducendo la menzionata Questura verso una corretta applicazione del richiamato art. 13, comma 12, che per l’appunto non prevede alcuna rateizzazione dell’anticipo delle missioni.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA QUESTA NOTA IN PDF