Sezione Polizia Stradale di Parma, mancata corresponsione dell’indennità autostradale. Richiesta di intervento urgente

274

Roma, 10 agosto 2020

MINISTERO DELL’INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI

OGGETTO: Sezione Polizia Stradale di Parma – Mancata corresponsione dell’indennità autostradale. Richiesta di intervento urgente.

È stata segnalata a questa Organizzazione Sindacale un’anomala situazione che si verifica presso la Sezione Polizia Stradale di Parma relativamente alla mancata attribuzione dell’indennità autostradale per il personale che svolge servizio burocratico presso quell’ufficio.
Il predetto Reparto, infatti, pur avendo una competenza provinciale e sebbene non classificato autostradale, di fatto svolge il proprio servizio operativo, con il personale in organico, esclusivamente sull’Autostrada del Sole A/1, nella tratta Parma – Fiorenzuola (PC), senza attuare, altresì, alcuna vigilanza stradale sulla viabilità ordinaria.
Tanto è vero, quanto appena indicato, che la Sezione Polizia Stradale di Parma ha in dotazione, nel proprio parco automezzi, esclusi i Reparti minori da essa dipendenti, ben 5 veicoli di servizio assegnati dalla Società Autostrade per l’Italia a fronte di soltanto 3 veicoli ministeriali di cui uno utilizzato dal Dirigente.
Vi è di più: dalla Sezione Polizia Stradale di Parma dipende la Sottosezione di Berceto che svolge servizio autostradale sull’A15 a cui, nel 2009, in seguito all’ottemperanza delle disposizioni ministeriali relative alla cosiddetta semplificazione, sono state sottratte tutte le incombenze conseguenti alla vigilanza stradale e conferite alla Sezione capoluogo che, pertanto, attende ad ogni attività burocratica connessa alle esigenze di tale
Sottosezione.
Ciò posto, a titolo esemplificativo, allorquando una pattuglia rileva un incidente sull’A/1 o sulla A/15, gli operatori esterni (pattuglianti) effettuano il primo intervento redigendo il modello 360 Pol.Stra. che poi, però, viene immediatamente trasmesso alla Sezione per le ulteriori urgenti incombenze scaturenti; stessa cosa accade quando la pattuglia contesta una violazione alle norme sulla circolazione stradale; persino la trasmissione alla
Procura e/o alla Prefettura viene curata dalla Sezione in caso di violazioni al codice della strada a rilevanza penale.
Stesso identico discorso vale per le operazioni di polizia giudiziaria che vedono in prima linea l’intervento della Squadra di P.G. sezionale che cura tutti gli sviluppi conseguenti alle attività svolte dalle pattuglie della Sezione che – si ripete – svolgono esclusivo servizio autostradale, nonché di quelle della Sottosezione di Berceto.
Infine si fa rilevare come la Sezione di Parma svolga anche funzioni di COA per l’A15 e, pertanto, pur trattandosi di un ufficio con competenza provinciale e con 3 Reparti minori alle proprie dipendenze, di fatto svolge funzioni operative assolutamente assimilabili, in tutto e per tutto, a quelle di una Sottosezione Autostradale.
A fronte di quanto sopra esposto, tuttavia, la Sezione Polizia Stradale di Parma – che risulta un Reparto di tipo “misto” come altri del medesimo Compartimento – non risulta istituita nell’ambito della rete autostradale e, per questo motivo, la conseguente indennità autostradale viene corrisposta solo al personale operativo impiegato sulla rete autostradale (A/1 – A/15) nonché, per la sola Sezione di Parma, a quello in servizio presso la Sala Radio
in ragione delle funzioni di C.O.A. svolte in maniera esclusiva sulla A/15.
Al personale burocratico della stessa Sezione, invece, che si occupa, come sopra detto, di tutte le incombenze “di carattere autostradale” proprie del servizio di vigilanza non viene e non è mai stato corrisposto alcuna indennità autostradale con grave perdita economica ed evidente disparità di trattamento nei confronti di altri colleghi cui sono assegnati i medesimi compiti.
L’attività espletata dal personale in servizio presso gli uffici della Sezione è totalmente funzionale al supporto delle attività svolte dalle pattuglie in ambito autostradale a cominciare dall’Ufficio Servizi che predispone le turnazioni esclusivamente per l’autostrada A/1, dall’Ufficio Segreteria che si occupa di tutte le pratiche inerenti i dipendenti che svolgono servizio in autostrada (A/1 e A/15), dall’Ufficio Automezzi e Materiali che si occupa della regolare manutenzione di tutti i veicoli, delle apparecchiature e dei materiali
che vengono utilizzati in autostrada e così via.
Risulta allora difficile comprendere il perché non venga corrisposta, da anni, l’indennità autostradale base al personale della Sezione Polizia Stradale di Parma che svolge le stesse funzioni burocratiche di quello che opera in qualsiasi Sottosezione autostradale d’Italia ed a cui, peraltro, proprio la società autostrade già gli riconosce l’attribuzione di un telepass gratuito con franchigia annua di 100,00 Euro.
Ciò premesso si chiede a codesto ufficio di voler attivare ogni procedura utile al fine di riconoscere anche al personale impiegato negli uffici della Sezione Polizia Stradale di Parma l’indennità autostradale di base.
In attesa di cortese urgente riscontro, l’occasione è gradita per inviare i più Cordiali Saluti.

La Segreteria Nazionale del COISP

SCARICA LA NOTA IN PDF